|
Porto di Napoli
24 settembre 2018, Aggiornato alle 13,36
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping
Armatori

Nel 2017 utile Cma Cgm torna in attivo

Crescono anche il trasportato e i ricavi. Saadé: «Sappiamo sovraperformare»


Utile che torna in attivo, trasportato che cresce di un quinto e ricavi di un terzo. Il 2017 del terzo armatore al mondo, Cma Cgm, si chiude bene.  «Trimestre dopo trimestre, abbiamo mostrato una certa abilità a sovraperformare. I risultati annuali confermano la nostra posizione nel settore della spedizione dei container», commenta Rodolphe Saadé, presidente e ad della compagnia francese.

Bilancio 2017
L'utile netto è stato di 735,5 milioni di dollari (negativo per 427,4 milioni nel 2016). L'utile operativo è stato di 1,57 miliardi (negativo per 100 milioni nel 2016). I ricavi sono cresciuti del 32,1 per cento a 21,12 miliardi (16 miliardi nel 2016), di cui la maggioranza provenienti dal trasporto di container, pari a 20,4 miliardi. L'Ebit è stato di 1,57 miliardi, circa 100 milioni in più.

 
Il 2017 di Cma Cgm
Il bilancio annuale riflette diverse cose avvenute negli ultimi anni. A settembre scorso, un massiccio ordine per nove portacontainer da 22 mila teu di capacità, che ha fatto salire a 22 unità il portafoglio ordini. L'acquisizione di Neptune Orient Lines (avvenuta nel corso del 2016), di Sofrana Unilines (ottobre 2017) e la vendita del 90 per cento della società terminalista Global Gateway South, fruttato 823,4 milioni di dollari. Infine, il miglioramento generale del trasporto container (cioè crescita dei noli). L'armatore fa parte dell'alleanza Ocean che partirà ad aprile (durerà, secondo contratto, 5+5 anni) e mette insieme, oltre a Cma Cgm, gli armatori Cosco Shipping, Oocl ed Evergreen.

Trasporto 2017
La flotta Cma Cgm è composta da 505 navi, 11 in più rispetto al 2016. Hanno trasportato 19,5 milioni di teu, in crescita del 21,2 per cento.