|
napoli 2
24 ottobre 2020, Aggiornato alle 12,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Navalmeccanica, partnership Rina-China State Shipbuilding

La società di classificazione italiana supporterà lo Shanghai Merchant Ship Design & Research Institute nella progettazione di modelli 3D


Rina e Shanghai Merchant Ship Design & Research Institute (SDARI) hanno firmato un memorandum of understanding per la creazione di un'interfaccia digitale compatibile con i progetti di navi in 3D di SDARI. La società di classificazione fornirà alla società del gruppo China State Shipbuilding Cooperation strumenti software per gestire la progettazione navale.

SDARI ed è uno dei più grandi istituti di ricerca e progettazione nautica della Cina. Le sue attività interessano tutte le fasi della progettazione, a partire dallo studio di fattibilità, passando per la progettazione iniziale, di base e di dettaglio, fino a quella costruttiva. Le attività di ricerca e sviluppo del Rina sulla verifica dei disegni nave in 3D procederanno di pari passo con la creazione di un'interfaccia per il modello SDARI, in grado di supportare lo scambio affidabile e rapido di grandi volumi di informazione. Il partnerariato dovrebbe portare a potenziare il lavoro sui progetti, aumentandone la trasparenza, il livello di protezione della proprietà intellettuale, l'ottimizzazione dei processi di calcolo del software e riducendo il tempo necessario per l'approvazione dei disegni.

In origine, la verifica del progetto di una nave veniva eseguita dalle società di classificazione utilizzando disegni su carta. Questo processo si è evoluto fino ad arrivare a una versione digitale del disegno, trasmesso sotto forma di file alla società di classificazione. Oggi, l'utilizzo di una piattaforma compatibile con i modelli 3D di SDARI e di facile utilizzo permetterà di raggiungere un nuovo livello di efficienza e convenienza.

Per Giosuè Vezzuto, vicepresidente esecutivo Marine del Rina l'accordo «offre molti vantaggi, tra cui uno scambio di informazioni più efficiente e attendibile». Per Lyu Zhi-Yong, presidente di SDARI, «insieme [al Rina] potremo sviluppare un rapporto non solo commerciale, ma unire le nostre competenze e capacità. È una grande opportunità per entrambi». «Il mondo digital - conclude Vezzuto - sta permeando tutti gli aspetti della costruzione delle navi e della navigazione. Una piattaforma per la condivisione più veloce ed efficiente dei progetti porterà benefici a tutta l'industria. Siamo molto soddisfatti del Memorandum appena firmato e felici di supportare SDARI con una collaborazione continua».