|
napoli 2
15 novembre 2019, Aggiornato alle 12,42
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Armatori

Nautica, Azimut-Benetti chiude l'anno con 900 milioni di produzione

L'azienda ha consegnato 260 unità nel periodo di esercizio 2018-2019. Gli Usa mercato di riferimento


Mentre festeggia il suo cinquantenario, il gruppo Azimut-Benetti chiude l'esercizio 2018-2019 con un valore della produzione superiore a 900 milioni di euro, in crescita di circa il 10% rispetto allo scorso anno, con 260 unità consegnate. Per quanto concerne la ripartizione delle vendite, il primo mercato di riferimento è quello degli Stati Uniti, dove Azimut Yachts in particolare quest'anno è il primo brand per vendite nel segmento sopra i 40 piedi. Insieme agli altri paesi del continente, le Americhe pesano per il 50%, seguite dall'Europa (29%), dall'area Middle East e Africa con il 14% e l'Asia Pacific con il 7%.

Anche quest'anno i megayacht hanno giocato un ruolo centrale nelle performance del gruppo fondato da Paolo Vitelli nel 1969 quando era solo Azimut Yachts. Ne sono stati venduti 51: 35 a brand Azimut Yachts e 16 a brand Benetti. Il segmento dei megayacht è infatti cresciuto maggiormente della media del mercato della nautica da diporto (+16% contro il 10%, secondo il più recente Deloitte Boating Market Monitor) e l'azienda ha cavalcato questo trend.

Il gruppo vuole investire circa 115 milioni nei prossimi tre anni per potenziare le sue infrastrutture.

Tag: cantieri - nautica