|
napoli 2
28 ottobre 2021, Aggiornato alle 14,00
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Logistica

Nasce il sottomarino autonomo per i container

Il mezzo subacqueo, progettato la società inglese Oceanways, è alimentato a idrogeno


Mezzi autonomi anche sotto il pelo dell'acqua. La società Oceanways ha infatti vinto un concorso indetto dal governo britannico per promuovere la ricerca sulle nuove tecnologie di trasporto. Ebbene, la proposta innovativa è questa: un sottomarino a propulsione elettrica, attuata tramite celle a combustibile alimentate da idrogeno, e a navigazione completamente autonoma.

La navigazione sottomarina permette di evitare le cattive condizioni meteo e del mare, oltre a semplificare la guida autonoma, in quanto s'incontrano meno ostacoli imprevisti. Il progetto prevede un sottomarino di piccole dimensioni, che potrebbe trasportare su brevi distanze solamente un container da 20 piedi. Esso è progettato anche per raccogliere le microplastiche dal mare durante le traversate. Il primo prototipo si chiama Esmeralda e compirà un viaggio di 400 chilometri tra Londra e Amsterdam a una velocità di 20 nodi (con possibilità di raggiungere i 40 nodi) e una profondità di cento metri.