|
napoli 2
28 luglio 2021, Aggiornato alle 16,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Msc e Shell, patto per l'idrogeno, il gas e il metano

La compagnia petrolifera svilupperà carburanti a zero emissioni, l'armatore se ne assicura l'utilizzo prima degli altri

Da sinistra: Carlos Maurer, executive vice president Sectors & Decarbonisation Shell; Bud Darr, EVP Maritime Policy Msc Group: Soren Toft, CEO MSC; Melissa Williams, vice president Marine Sectors & Decarbonisation Shell Marine; Huibert Vigeveno, Direttore a valle della Royal Dutch Shell

Mediterranean Shipping Company (MSC) e Shell International Petroleum Company Limited (Shell) hanno firmato un memorandum con cui si impegnano ad applicare soluzioni energetiche decarbonizzanti per lo shipping navigazione. La compagnia petrolifera si occuperà di sviluppare carburanti di nuova generazione, l'armatore di Ginevra si assicura così di essere tra i primi utilizzatori in ambito marittimo di quello che realizzerà la società olandese.

Trattandosi di due grosse aziende, la partnership potrebbe avere un ruolo importante nel mettere pressione sull'industria accelerando la decarbonizzazione del settore. Non è la prima partnership tra queste due aziende. Shell ed Msc lavorano da dieci anni su diversi progetti, tra cui il bunkeraggio di biocarburanti e la sperimentazione di combustibili a bassissimo tenore di zolfo. Con quest'ultimo accordo, i team tecnici e commerciali di entrambe le parti collaboreranno da un lato per sviluppare carburanti a zero emissioni come le celle a combustibile, l'idrogeno, il metanolo, il gas naturale liquefatto; dall'altro per migliorare le tecnologie che migliorano l'efficienza e i consumi (come quelle per l'utilizzo del metano), dove la digitalizzazione ha un ruolo importante.

Per Bud Darr, EVP Maritime Policy and Government Affairs di Msc Group, l'accordo con Shell «è un ottimo esempio del tipo di impegno necessario per catalizzare soluzioni a basse emissioni di carbonio per il settore marittimo. Abbiamo bisogno di progressi significativi nella ricerca e sviluppo e nello sviluppo del carburante». Secondo Melissa Williams, presidente di Shell Marine, «la combinazione dell'esperienza di Msc come una delle più grandi compagnie di navigazione del mondo con l'esperienza di Shell come fornitore globale di energia aiuterà a realizzare soluzioni efficaci per questa parte vitale dell'economia mondiale».

Tag: msc - ambiente