|
adsp napoli 1
17 maggio 2022, Aggiornato alle 08,51
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture - Logistica

Modena, Terminali Italia ottiene l'autorizzazione AEO

La ratifica giunta dall'Agenzia delle Dogane consente una maggiore velocità nell'import-export dagli scali merci e un incremento dell'intermodalità


Rapidità e semplificazione nella movimentazione dei beni in arrivo e partenza dagli scali merci e incremento dell'intermodalità nave-treno-gomma grazie a una specifica cooperazione con le autorità doganali. Sono i principali vantaggi dell'autorizzazione AEO (Authorized Economic Operator) che l'ufficio di Modena dell'Agenzia delle Accise Dogane e Monopoli ha rilasciato a Terminali Italia, la società di Rete Ferroviaria Italiana che si occupa della gestione integrata dei servizi terminalistici (carico e scarico di casse mobili, container, semirimorchi e manovra dei treni) negli scali intermodali di Rfi.

Con questa autorizzazione, la prima rilasciata a una società pubblica del settore, viene attestato che Terminali Italia soddisfa tutti i requisiti di affidabilità amministrativa, finanziaria e doganale nonché gli standard di sicurezza per la movimentazione delle merci da e verso l'estero, in linea con le normative comunitarie che regolano i rapporti tra i soggetti privati e le autorità incaricate del controllo negli scambi internazionali.

Il primo terminal a beneficiare della AEO è Marzaglia (Modena) che, avendo già ottenuto l'autorizzazione al "magazzino di temporanea custodia", potrà avviare l'iter per l'attivazione di un Fast Corridor tra il porto di La Spezia e lo scalo modenese. Un corridoio ferroviario che consentirà di inviare i treni merci senza l'emissione di documenti doganali di transito. Il terminal di Marzaglia dispone di sette binari e si estende per 210 mila metri quadri.