|
napoli 2
20 ottobre 2021, Aggiornato alle 19,17
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Meyer Turku avvia costruzione Icon of the Seas di Royal Caribbean

Prossima ammiraglia della compagnia di Miami, avrà una stazza di 218 mila tonnellate e potrà essere spinta dal gas naturale. Pronta nel 2023


Il cantiere finlandese di Meyer Turku, a Turku (150 chilometri a Ovest di Helsinki), ha iniziato la costruzione di Icon of the Seas, una nave che sarà costruita per Royal Caribbean International. L'inizio della produzione e la rivelazione del nome della nave sono stati celebrati lunedì scorso nella sala delle targhe del cantiere, dove erano presenti l'amministratore delegato di Meyer Turku, Tim Meyer, il presidente Bernard Meyer, l'amministratore delegato di Royal Caribbean Group, Richard Fain, e il vicepresidente esecutivo Maritime&Newbuilds dell'armatore di Miami, Harri Kulovaara. Ha partecipato, in remoto, anche il CEO di Royal Caribbean International, Michael Bayley. 

Sarà una nave molto grande, da quasi 220 mila tonnellate di stazza, con una capacità di oltre 5 mila passeggeri e la predisposizione all'utilizzo del gas naturale liquefatto come carburante. Una volta completata nel 2023, Icon of the Seas sarà una nave da crociera di ultima generazione con particolare attenzione alle tecnologie ambientali. Per esempio, avrà la lubrificazione ad aria dello scafo sottomarino: una miriade di bolle lungo lo scafo incrementano l'aerodinamica riducendo l'attrito e quindi i consumi. Inoltre, un avanzato sistema di recupero del calore dai motori permetterà di trasformarlo in energia extra fino a 3 milliwatt.

«Siamo entusiasti di vedere in corso la costruzione di quella che sarà davvero una nave diversa dalle altre», ha affermato  Bayley. «Stiamo iniziando a vedere i risultati del nostro design prendere forma fisica. Questo è sempre un momento solenne per noi costruttori navali», ha detto Tim Meyer.