|
adsp napoli 1
04 ottobre 2022, Aggiornato alle 11,35
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Mercato rimorchi e semirimorchi parte bene nel 2022

Ma rimane per i costruttori l'incertezza sui tempi della componentistica


Anche se rimane l'incertezza sui tempi della componentistica, parte bene nel 2022 il mercato italiano dei rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore alle 3,5 tonnellate. Il centro studi e statistiche di Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) ha infatti registrato a gennaio una crescita del 9,1% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso (1.270 unità immatricolate verso 1.164).

L'incremento dei mezzi trainati risulta però inferiore ai livelli di dicembre, quando le immatricolazioni, guidate dalle dinamiche di fine anno, avevano fatto segnare un +36% rispetto al 2019. La crescita inoltre, non raggiunge i livelli pre-pandemia: a gennaio 2019 venivano infatti immatricolati 1.421 rimorchi e semirimorchi contro i 1.270 dello scorso mese (-10,6%).

"La domanda nel mercato rimorchi e semirimorchi si dimostra anche a inizio anno sostenuta, ma ancora una volta deve fare i conti con la capacità produttiva dei costruttori, che rimane incerta a causa della carenza della componentistica che sta affliggendo tutto il settore", spiega Paolo A. Starace, presidente della sezione veicoli industriali di Unrae. "Alla luce del momento attuale, i numeri per il comparto appaiono piuttosto positivi – aggiunge Starace – ma non si è ancora raggiunto l'obiettivo dei livelli di immatricolazione pre-crisi. Risultato che non sarà facilmente raggiungibile nei prossimi mesi, considerata la discontinuità di fornitura".
 

Tag: automotive