|
adsp napoli 1
13 agosto 2022, Aggiornato alle 15,15
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Mercato europeo dell'auto, 12 mesi in rosso

Con il crollo del mese di giugno, anche il primo semestre 2022 chiude con una perdita di immatricolazioni in doppia cifra. L'ultimo mese positivo è stato giugno 2021


ACEA (European Automobile Manufacturers' Association) certifica un anno in rosso per le immatricolazioni nel vecchio continente. L'associazione riferisce infatti che nel complesso dei Paesi dell'Unione europea allargata all'EFTA e al Regno Unito a giugno le immatricolazioni di auto ammontano a 1.066.137 unità, il 16,8% in meno rispetto a giugno 2021. Nel primo semestre del 2022, i volumi immatricolati raggiungono 5.597.656 unità, con una variazione negativa del 13,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. 

"Con l'ulteriore ribasso delle immatricolazioni registrato dal mercato auto europeo a giugno, arriviamo a dodici mesi consecutivi in flessione – afferma Gianmarco Giorda, direttore di ANFIA -.Tutti i maggiori mercati registrano una flessione nel mese, continuando a riscontrare difficoltà nel reperimento di alcune materie prime e componenti, una condizione che si protrae ormai da molto tempo e che, unita all'avvio della stagione estiva, notoriamente caratterizzata da volumi bassi, non lascia sperare in un veloce recupero nei prossimi mesi".

Puntando la lente sui cinque major market (UK incluso), il Regno Unito è quello che riporta la contrazione più marcata nel mese (-24,3%), seguito dalla Germania (-18,1%), dall'Italia (-15%), dalla Francia (-14,2%) e dalla Spagna (-7,8%). Nel complesso, questi Paesi rappresentano il 70,6% del totale immatricolato nel mese. Nel primo semestre tutti e cinque i Paesi - che, insieme, si attestano al 69,7% delle immatricolazioni complessive – presentano ribassi a doppia cifra e la chiusura per il mercato europeo è a -13,7%. 
 

Tag: automotive