|
napoli 2
20 ottobre 2020, Aggiornato alle 21,16
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Medway (Msc): nel 2021 quattro volte i volumi di oggi

Il braccio rail cargo dell'armatore di Ginevra, nato nel 2016, ha raggiunto i mille treni movimentati in otto mesi

(photorail.it)

Medway continua il suo processo di espansione. La giovane società del gruppo MSC specializzata nel rail cargo, nata nel 2016, ha raggiunto i mille treni movimentati nei primi otto mesi dell'anno, pari acirca 15 mila TEU la settimana.

«Un risultato non scontato, vista la situazione straordinaria legata al Covid», afferma al Secolo XIX Federico Pittaluga, managing director di Medlog Italia/Medway Italia. «In meno di un anno – spiega - sono stati tolti dalla strada 25 mila camion. Vuol dire che abbiamo evitato di immettere nell'ambiente più di 14 mila tonnellate di Co2».

Il cuore dell'attività è il porto di La Spezia, dove le merci, caricate su treno dalle navi del gruppo di Ginevra, sono dirette agli interporti di Padova, Rivalta e ai centri logistici dell'area metropolitana di Milano. Presto, riferisce Pittaluga, Medway aggiungerà partenze anche dal porto di Genova, dove sono in corso «progetti importanti», per la precisione dal terminal container di Calata Bettolo, che aprirà i battenti a breve.

«Oggi movimentiamo 15 mila teu alla settimana con i mille treni operativi. Vogliamo arrivare a 4 mila entro l'anno prossimo», afferma Pittaluga. Per arrivarci, però, la flotta Medway (50 dipendenti) deve crescere. Conta attulmente 6 locomotori noleggiati. Entro il 2022 il piano prevede fino a 9 treni in gestione, di cui 6 di proprietà (il primo in consegna è previsto per gennaio 2021).

-
credito immagine in alto

Tag: la spezia - msc