|
napoli 2
13 settembre 2019, Aggiornato alle 12,39
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2

Mare del Nord, lo studio Shipbreaking Platform sul riciclaggio delle strutture petrolifere

Dal 2015, circa 200 impianti galleggianti sono stati demoliti nel mondo


La ong Shipbreaking Platform ha pubblicato un rapporto di ricerca imperniato sulla demolizione delle strutture petrolifere e sul riciclaggio di petrolio e gas nel Mare del Nord. La presentazione dello studio è avvenuta durante un seminario tenutosi a Oslo, in Norvegia. 

Con il settore petrolifero e del gas in crisi dal 2014, la Piattaforma ha documentato un numero crescente di unità offshore vendute per rottami. Sebbene il riciclaggio di installazioni fisse avvenga in base a rigide normative, vi sono serie preoccupazioni riguardo al riciclaggio di strutture galleggianti, classificabili come navi. 

Dal 2015, circa 200 strutture galleggianti sono state identificate come demolite a livello globale - si stima che il 40% di queste risorse sia finito sulle spiagge dell'Asia meridionale, dove sono state demolite in condizioni che causano danni irreparabili all'ambiente costiero e mettono a repentaglio la vita e la salute dei lavoratori rischio.
 

Tag: ambiente