|
napoli 2
25 settembre 2020, Aggiornato alle 17,23
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Manfredonia, presto riaprirà il mercato ittico nel porto

L'Authority portuale ha affidato la gestione dell'area demaniale che si estende su una superficie di quasi 13 mila metri quadri


Il mercato ittico di Manfredonia presto tornerà in funzione. L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale ha infatti affidato la gestione dell'area mercato, situata sul Molo di Tramontana del porto commerciale della città pugliese, alla società cooperativa Produttori Ittici Manfredonia, a valle di una procedura comparativa finalizzata all'affidamento in concessione dell'area demaniale marittima che si estende su una superficie di quasi 13 mila metri quadri.

La procedura, rende noto l'Authority portuale, si è completata con lo scorrimento della graduatoria stilata dalla commissione di valutazione, attesa l'esclusione della società risultata prima classificata in quanto non adempiente. A partire da giovedì 3 settembre, la società cooperativa aggiudicatrice avrà 20 giorni di tempo per completare tutti gli adempimenti previsti dalla legge, dopodiché il mercato ittico, chiuso ormai da quattro anni per il fallimento del consorzio di gestione, potrà tornare in piena attività.

"Finalmente scriviamo la parola fine su una vicenda complessa e intricata,- commenta il presidente di AdSP MAM Ugo Patroni Griffi. Proprio la complessità della procedura, determinata da una molteplicità di fattori burocratici coesistenti, ha determinato diverse fasi di stallo. Adesso si volta finalmente pagina. La flotta peschereccia sipontina, una delle più grandi di tutto l'Adriatico, avrà ora l'opportunità di mettere in atto piani strategici sinergici, a mare e a terra, per poter tenere testa al difficile equilibrio tra produzione e burocrazia; di essere in condizioni di parità con le altre marinerie organizzate e di intessere dialoghi proficui con le istituzioni nazionali e comunitarie".

Nel corso del procedimento sono state osservate tutte le norme in materia di anticorruzione e trasparenza e che per lo stesso non esistono elementi di incompatibilità o inconferibilità relativamente alle società ed ai soggetti interessati, ivi compresi quelli interni all'Adsp MAM.
 

Tag: porti