|
Porto di Napoli
15 dicembre 2018, Aggiornato alle 12,25
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Maersk ha archiviato i suoi container in BoxTech

L'armatore danese ha caricato tutti i suoi contenitori nel database lanciato l'anno scorso dal Bureau International des Container


Maersk Line ha annunciato la fine del processo di archiviazione dei suoi container in BoxTech, un database lanciato a luglio dell'anno scorso dal Bureau International des Container (Bic) utile a digitalizzare e indicizzare i container. Memorizza l'identificativo, la misura e il peso del singolo contenitore, dati utili al recupero in caso di perdita o per facilitare i risarcimenti. BoxTech attualmente contiene 7,5 milioni di container, pari al 30 per cento della flotta portacontainer globale, che fanno capo a più di mille utenti. L'obiettivo del Bic è di arrivare a un volume critico di 20 milioni.

«L'accesso a dati precisi sul peso del contenitore caricato supporterà il nostro impegno verso una maggiore sicurezza della flotta», afferma Ingrid Uppelschoten-Snelderwaard, capo Equipment di Maersk. «Con due dei primi tre vettori globali e due delle prime quattro società di leasing che hanno caricato le loro flotte in BoxTech, gli spedizionieri stanno cominciando a sperimentare quanto sia utile questo database», aggiunge Douglas Owen, segretario generale di Bic. «Più flotte verranno aggiunte, quanto più vicino all'intera flotta globale, più il settore beneficia di BoxTech», conclude Owen.