|
Porto di Napoli
19 ottobre 2018, Aggiornato alle 10,09
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Luca Sisto direttore di Confitarma

Il consiglio approva il bilancio di previsione. Nuovo tesoriere e nuovo incontro con l'International Chamber of Shipping


È Luca Sisto (foto a sinistra) il nuovo direttore generale di Confitarma, succedendo a Gennaro Fiore (a destra), in carica dal 2003. La nomina viene dal consiglio, riunitosi mercoledì e presieduto da Mario Mattioli, che ha visto, tra le altre cose, anche un incontro con Esben Poulsson, presidente dell'International Chamber of Shipping, di cui è vicepresidente anche Emanuele Grimaldi, past president Confitarma. 

Nel corso della riunione del consiglio è stata analizzata la manovra finanziaria 2018-2020 in discussione al Parlamento, cercando di prevedere i riflessi sull'industria armatoriale. Successivamente, il Consiglio ha approvato il bilancio di previsione 2018 ed ha proceduto a completare la composizione degli organi confederali. È stata nominata tesoriere Mariella Amoretti, amministratore delegato del gruppo Amoretti Armatori.  Su proposta dei rispettivi presidenti di commissione (Mario Mattioli, ad interim Porti e Infrastrutture, Beniamino Maltese, Finanza e Diritto d'Impresa, Carlo Cameli, Navigazione Oceanica, Guido Grimaldi, Navigazione a Corto Raggio, Angelo D'Amato, Risorse Umane, Relazioni Industriali e Formazione, Lorenzo Matacena, Tecnica navale, Sicurezza e Ambiente) il Consiglio ha nominato i componenti delle Commissioni tecniche permanenti. 

Sisto è nato a Roma il 15 febbraio 1964. Laureato in Scienze politiche, è entrato in Confitarma nel 1989; dal 2001 è Capo del servizio Politica dei Trasporti e segretario delle Commissioni tecniche di Confitarma per la navigazione oceanica e la navigazione a corto raggio; dal 2016 Vice Direttore generale. Promotore del Seamaster ha rilanciato l'Istituto Italiano di Navigazione di cui è vicepresidente; è membro del CISM – Comitato Interministeriale per la Sicurezza dei Trasporti Marittimi e dei Porti; ha svolto docenze presso istituti universitari e di alta formazione ed è stato relatore in numerosi convegni.

Gennaro Fiore è in Confitarma dal 1983. È stato responsabile della politica dei trasporti, ha ricoperto l'incarico di vicedirettore generale dal 1998 e poi di Direttore generale dal 2003. Un impegno, quello di Fiore, «portato avanti con grande competenza, tenacia, onestà intellettuale e lealtà verso la nostra Confederazione. La professionalità di Gennaro Fiore non è mai venuta meno e tutti noi gli siamo grati per aver sempre agito con perspicacia e correttezza, contribuendo alla crescita della nostra flotta e difendendola nei momenti più difficili», commenta Mattioli.