|
napoli 2
26 novembre 2021, Aggiornato alle 15,42
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Livorno, nuova procedura per la gestione del Varco Ferrovia Donegani

Il provvedimento punta a risolvere tutte le problematiche relative al transito dei treni, eliminando i lunghi tempi di attesa


Nel porto di Livorno, l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, in collaborazione con l'Agenzia delle Dogane e la Guardia di Finanza, ha messo a punto la procedura per la gestione del Varco Ferrovia Donegani. Unitamente a quanto già realizzato per gli altri varchi ferroviari Darsena Toscana e Galvani, la nuova procedura punta a risolvere tutte le problematiche operative relative al transito dei convogli ferroviari, eliminando i lunghi tempi di attesa che ad oggi hanno creato danni economici e di immagine allo scalo livornese. 

Sulla base delle prescrizioni contenute nel documento, rende noto l'Authority portuale, i terminalisti di riferimento dovranno realizzare un sistema di videosorveglianza nei pressi del varco ferroviario collegato alle postazioni della Guardia di Finanza a quella degli uffici dell'AdSP. I terminalisti dovranno inoltre mettere a disposizione dell'Agenzia delle Dogane e della Guardia di Finanza una serie di informazioni utili alle verifiche necessarie. In particolare i terminalisti dovranno inviare, almeno due ore prima della manovra, l'elenco dei vagoni e della merce in transito.

Il documento stabilisce la procedura operativa di gestione del cancello, dando passo dopo passo tutte le necessarie indicazioni da seguire dall'inizio al termine della manovra in modo così da rendere il varco operativo h 24. La procedura è stata condivisa con Marterneri Spa e C.I.L.P. Srl, Mercitalia Rail Srl, Mercitalia S. & T. Srl,. Porto di Livorno 2000 Srl e il Corpo Vigili Giurati.
 

Tag: porti - ferrovie