|
adsp napoli 1
17 maggio 2024, Aggiornato alle 18,06
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

forges4
Eventi

L'Istituto Italiano di Navigazione discute di nuove rotte

Inaugurando la presidenza di Luca Sisto, a Roma un seminario dedicato ai rapporti tra il mare, i ministeri e la Marina


Il 25 gennaio si è svolto a Roma, presso il Circolo Ufficiali M.M. "Caio Duilio", un seminario organizzato dall'Istituto Italiano di Navigazione, Una nuova rotta per governare il nostro mare. Al centro della discussione la tutela degli interessi nazionali negli spazi marittimi dichiarati e la protezione dei trasporti commerciali via mare.

L'evento è stato introdotto dal presidente Luca Sisto e dal segretario generale Francesco Chiappetta, che inaugurando la nuova presidenza dell'Istituto Italiano di Navigazione hanno sottolineato tra gli obiettivi quello di contribuire al percorso di riconoscimento della dimensione marittima dell'Italia quale asset strategico insostituibile per lo sviluppo del Paese senza, tuttavia, tralasciare gli altri settori strategici della navigazione in ambito terrestre, aereo, spaziale ed a cui oggigiorno si aggiunge quello cibernetico.

«Con il nostro istituto - ha affermato Sisto - promuoviamo un approccio cooperativo e coordinato, interforze ed interagenzie, tra i soggetti dello Stato che nella pratica svolgono la propria attività per la tutela degli interessi marittimi nazionali e la protezione dei trasporti commerciali via mare e delle vie di comunicazione marittime.Abbiamo voluto aprire il programma degli appuntamenti del 2023 con un momento di approfondimento che ha l'obiettivo di mettere in evidenza il lavoro quotidiano delle istituzioni militari a tutela delle imprese e dei cittadini italiani e la necessaria funzione di coordinamento e governance che le istituzioni pubbliche devono assumere, anche alla luce della nuova istituzione del ministero per la Protezione civile e le politiche del mare e del neo costituito comitato interministeriale di coordinamento delle politiche del mare».

Un qualificato panel - che ha riunito insieme tutte le rappresentanze operative dei nostri corpi militari, oltre alla presenza di un rappresentante del MAECI e dell'industria armatoriale nazionale - si è confrontato in particolare sugli aspetti più rilevanti conseguente alla recente autorizzazione di istituzione di una Zona Economica Esclusiva nazionale, sulla proiezione delle nostre forze marittime alla luce dell'attuale contesto geopolitico, nonché sulle principali azioni operative condotte a tutela degli interessi nazionali dalla Marina Militare, dal Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera e del Corpo della Guardia di Finanza.

L'incontro si è aperto con un indirizzo di saluto da parte dell'ammiraglio Giuseppe Berutti Bergotto, sottocapo di stato maggiore della Marina, che ha voluto sottolineare l'impegno della Marina a tutela degli interessi nazionali. In particolare, ha accennato alle prossime campagne addestrative che vedranno interessate la Nave Scuola Amerigo Vespucci impegnata nel Giro del Mondo dal mese di luglio 2023 al mese al mese di febbraio 2025 e del Pattugliatore Polivalente d'Altura Francesco Morosini per una Campagna nell'Indo-Pacifico.

Tra i relatori sono intervenuti:
• il Consigliere di Ambasciata Daniele Bosio, Coordinatore per le questioni marittime del Ministero degli Affari Esteri e della cooperazione Internazionale;
l'Amm. Sq. (ris.) Antonino Parisi, già Comandante delle Forze di Pattugliamento della Marina impegnate nello Stretto di Sicilia e già Capo Ufficio Comunicazioni dello SMM;
• il C.amm. (aus.) CP Sandro Gallinelli, già in servizio al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera;
• la Dott.ssa Marialaura Dell'Abate, Vice Presidente Gruppo Giovani Armatori di Confitarma – Amoretti Armatori Group;
• il C.amm. Massimiliano Lauretti, Capo del 3° Reparto Piani, Operazioni e Strategia Marittima dello Stato Maggiore Marina;
• il C.amm. (CP) Giuseppe Aulicino, Capo del 3° Reparto Piani e Operazioni del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera;
• il Gen. Brig. Joselito Minuto, Comandante del Comando Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza.

Tag: economia