|
Porto di Napoli
18 settembre 2018, Aggiornato alle 16,23
intersped
Informazioni Marittime
Naples Shipping

List Port, il progetto per ridurre il rumore dei porti

Prossimamente quattro città portuali verranno monitorate per misurare il livello di baccano


Valutare non solo quanto baccano provenga dai porti ma anche quanto funzionano le tecnologie attuali per la riduzione di questi rumori. È il progetto List Port, che sarà presentato martedì 4 settembre alla stazione marittima di Olbia. Ci partecipano l'Università di Cagliari, come capofila, insieme al Comune di Olbia, l'Università di Pisa, Accademia di Nizza, Camera di Commercio di Bastia, Anci Toscana e Liguria.

List Port monitorerà il livello di traffico e rumore di quattro città portuali, incluse le vie di accesso. Ottenuti questi dati sarà possibile simulare scenari su cui sperimentare soluzioni.

«La sfida è quella di migliorare il clima acustico delle città portuali con l'utilizzo di sistemi integrati di gestione del traffico. L'obiettivo generale è quello di valutare - spiega Paolo Fadda, responsabile scientifico - come tali sistemi incidano sulla riduzione dei volumi di traffico e quindi delle pressioni sonore in ambito portuale ed urbano».

Torna su