|
Porto di Napoli
17 gennaio 2019, Aggiornato alle 14,03
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture - Logistica

Le buche del porto di Napoli

In una nota il Fai-Conftrasporto segnala disagi, con i mezzi pesanti messi a dura prova


Colpita da un inverno piovoso, poi dalla neve, e ora di nuovo dalla pioggia, la viabilità interna del porto di Napoli ne esce abbastanza ammaccata.

Conftrasporto-Fai ha diramato un comunicato in cui segnala «i disagi che in questi giorni le nostre imprese stanno affrontando causati dal dissesto del manto stradale». In pratica le strade interne del porto di Napoli sono piene di buche, in particolare il tratto interno-porto che va dal varco del Carmine all'ingresso di Levante. Ma ci sono anche altri tratti, meno estesi, caratterizzati da asfalto consumato e "scorticato".

Una lacuna dell'ufficio tecnico dell'Autorità di sistema portuale del Tirreno centrale, scrive il Fai, «che non fa che congestionare l'operatività delle nostre aziende». Si riduce la sicurezza, si rompono le auto, i camion e i motorini. Pertanto, conclude la nota, si chiede di «provvedere immediatamente al rifacimento del manto stradale in prossimità dell'uscita del porto».