|
napoli 2
25 giugno 2019, Aggiornato alle 17,04
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Eventi

L'Area Marina Protetta di Gaiola e i Plastic Free Runners contro il "vuoto a perdere"

Il messaggio: "Stop alle bottigliette di plastica, sì alle borracce per evitare la dispersione di rifiuti"


Plastic Free non è solo uno slogan, ma la parola d'ordine di un nuovo codice di comportamento per tutelare l'ambiente e in particolare il mare. Un messaggio lanciato con decisione (e in diversi modi) anche dall'Area Marina Protetta di Gaiola a Posillipo (Napoli). "Dopo l'Half Marathon di Napoli, i nostri Plastic Free Runners sfidano l'Half Marathon di Firenze per continuare a portare avanti anche lì il nostro messaggio per la salvaguardia dell'Ambiente - spiega Paola Masucci, del Centro Studi Interdisciplianri Gaiola onlus -. Vogliamo sradicare il concetto malato di ‘vuoto a perdere' per evitare la continua e massiccia dispersione di plastica nell'ambiente".  

Al termine delle manifestazioni sportive, si assiste sempre allo squallido spettacolo di letti di bottiglie di plastica che hanno ammantato i bordi delle strade del circuito. "Riteniamo che una manifestazione sportiva abbia il dovere di essere anche veicolo di messaggi ecologici e buone pratiche per il rispetto dell'ambiente. È proprio per questo motivo che i nostri runners prenderanno parte alla gara che si terrà domenica 7 aprila e Firenze sotto la bandiera #gaiolaagainstplastic, rifiutando l'approvvigionamento idrico in bottiglie di plastica usa e getta", conclude Masucci.
 

Tag: ambiente