|
napoli 2
28 luglio 2021, Aggiornato alle 16,09
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi - Infrastrutture

La Spezia, il libro sulla Festa della Marineria 2013 e 2015 protagonista di un evento benefico

In programma il 25 e 26 giugno l'evento promosso da AdSP Mar Ligure Orientale e Stella Maris


Grazie alla collaborazione tra AdSP Mar Ligure Orientale e Stella Maris, il libro stampato dall'Authority portuale nel 2015, che raccoglie storia ed immagini delle due edizioni della Festa della Marineria 2013 e 2015, cui l'Autorità portuale, oggi AdSP, contribuì in maniera significativa, assieme al Comune della Spezia, esce dai magazzini dell'ente di Via del Molo e diventa protagonista di un evento benefico in programma il 25 e il 26 giugno prossimi in Largo Fiorillo. Lo hanno annunciato in conferenza stampa il presidente dell'AdSP, Mario Sommariva, e Fra Gianluigi Ameglio, parroco della Stella Maris.

Il libro in oggetto, contiene la narrazione per immagini di due eventi che catalizzarono l'attenzione dell'intero Paese sul nostro porto e sulla nostra provincia, stampato in 3.000 copie dall'ora Autorità portuale, e raccoglie oltre 900 immagini che ben rappresentano il senso, la varietà e la qualità degli eventi, legati al mare, alla sua cultura ed economia che si svolsero in quei giorni. 

Il 2013 fu l'anno dei grandi velieri, di quelle Tall Ships che eccezionalmente inclusero, nella Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta, la nostra città, facendone la tappa conclusiva. Partner dell'evento fu la STI, Sail Training International. L'alimentazione, la cultura del cibo furono invece gli argomenti principali dell'edizione 2015, in linea con il tema al centro di Expò 2015, "Nutrire il pianeta, Energia per la vita", ma anche le tante attività legate ai prodotti tipici del nostro Golfo, dai mitili alle ostriche alle acciughe, per arrivare ai tanti piatti tipici proposti dai ristoratori: cibo di mare che è "cultura di mare", spettacoli sul mare e letture di grandi autori che con il mare hanno un rapporto saldo ed antico, mostre ed approfondimenti e laboratori scientifici per i più piccoli. Protagonisti, tra gli altri, furono Gualtiero Marchesi, Heinz Beck, Mauro Uliassi, Chef Rubio, Filippo La Mantia, Chiara Maci, Viviana Varese e Sandra Ciciriello, Antonia Klugmann, Marco Bianchi, Mauro Ricciardi e Luciano Tona. E poi gli spettacoli di GroupeF, Luca Zingaretti, Ascanio Celestini, Amanda Sandrelli, Valentina Lodovini Inoltre conferenze, incontri, approfondimenti, presentazioni di libri, con personalità del mondo della scienza, della letteratura, dell'imprenditoria, che affrontarono, in tempi non sospetti, i temi della sostenibilità, dalla biodiversità, dell'economia, della cultura, della disabilità. E poi le edizioni speciali di Portolab e delle Avventure di un Grande Contenitore, percorsi didattici ed innovativi come, tra i tanti, acustica subacquea, botanica marina, pesci e sottomarini, realizzati in collaborazione con imprese, associazioni ed Enti di ricerca come Contship Italia, Gruppo Tarros, Marina Militare, CNR ISMAR - Percorsi nel Blu, CSSN - NATO STO CMRE – INGV, DLTM, ENEA, INGV, LABTER, UNICEF, UISP...

Nel 2015, parve quindi necessario all'AP, presieduta allora da Lorenzo Forcieri, per non disperdere la preziosa memoria della Festa, documentata da centinaia di immagini anche di grande valenza artistica, riunire, in un unico volume di 380 pagine, tutto il materiale iconografico raccolto. Tutte le copie del libro, a causa di vicissitudini varie, sono purtroppo state custodite all'interno di un magazzino fino ad oggi, quando il presidente Sommariva ha deciso di distribuirli ai cittadini ed a quanti ne faranno richiesta, fino ad esaurimento scorte. 

"Questa operazione – ha detto il presidente Sommariva - possiede una duplice valenza: da una parte viene compiuta un'azione che mira a sottrarre all'oblio e al deterioramento centinaia di libri che costituiscono una preziosa memoria storica della nostra città, del nostro porto e dei cittadini della nostra provincia. Dall'altra, il risvolto sociale che deriverà dal ricavato della loro vendita che, gestito dalla Stella Maris e da Padre Gianluigi Ameglio, con i volontari della parrocchia, certo darà sostegno e sollievo ai più deboli".   L'operazione, che si svolgerà come detto i giorni 25 e 26 giugno, dalle ore 9 alle ore 13, presso il Terminal 1 in Largo Fiorillo (a fianco della Capitaneria di Porto), sarà gestita dalla Parrocchia Stella Maris, situata all'interno del Porto Mercantile della Spezia, i cui volontari da sempre si prodigano a svolgere, coadiuvati dal parroco Gianluigi Ameglio e dal confratello, padre Ennio Bellocchi, il servizio pastorale dei lavoratori portuali e della gente di mare.

I proventi della vendita del volume, fissati a 10 euro, base minima dell'offerta, saranno quindi presi in carico dalla Stella Maris che li utilizzerà per supportare coloro che ne hanno più bisogno. Nei locali appositamente approntati sopra la Chiesetta situata dentro il porto, si promuovono infatti opere di accoglienza nei riguardi dei migranti e degli itineranti. Gli spazi sono anche sede operativa di uno dei ventisei Comitati Territoriali italiani del Welfare della Gente di Mare, presieduto dalla Guardia Costiera, che nascono per offrire l'indispensabile assistenza ai marittimi di ogni nazionalità che approdano nei sorgitori nazionali. Il Comitato Locale è composto dai rappresentanti del cluster marittimo locale. 

"La parrocchia portuale della Stella Maris con i suoi volontari ringrazia per la singolare iniziativa che si inserisce in un processo che, con il sostegno dell'AP, l'ha portato ad essere operativa come vettore di sostegno spirituale e umano per i marittimi e per tutto il cluster portuale - ha detto Padre Ameglio -. Quanto sarà raccolto verrà destinato ad iniziative di sostegno alle famiglie e alle fragilità della Gente di Mare. Inoltre vogliamo essere di cerniera con la città e il mondo che si occupa di educazione".
 

Tag: porti - la spezia - libri