|
napoli 2
08 luglio 2020, Aggiornato alle 20,29
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Italia base di partenza dei crocieristi europei

Il dato, riferito al 2015, emerge dal report dell'istituto di statistica Eurostat


Per le loro vacanze sul mare, i crocieristi europei partono soprattutto dall'Italia. È quanto emerge dai dati Eurostat riferiti al 2015. Anno in cui, secondo l'istituto europeo di statistica, il numero di passeggeri delle navi da crociera nell'Ue ha ricominciato a salire dopo due stagioni in calo.

Se i croceristi nel 2012 e 2013 erano quasi 7 milioni, nel 2014 il numero è sceso a 5,7 milioni per risalire nel 2015 a 6,2 milioni. Di questi, il 35% del totale Ue è partito dall'Italia, il 19% dalla Spagna e il 16% dal Regno Unito.

Nella classifica dei porti, Southampton nel Regno Unito è stato il principale scalo Ue per i passeggeri di crociera (899mila nel 2015), davanti a Barcellona (685mila) e Venezia (657mila).

Foto: Freepik.com