|
adsp napoli 1
25 febbraio 2024, Aggiornato alle 18,24
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Il cloud di Grimaldi Lines: nuova partnership con Oracle e Var Group

Il gruppo armatoriale adotta un modello ibrido di gestione IT più efficiente e soprattutto più sicuri


Un nuovo percorso digitale improntato su un modello ibrido di gestione IT. Lo ha scelto il gruppo Grimaldi con il cloud di Oracle (OCI), adottato grazie al Centro di Competenza Oracle di Var Group.

Negli ultimi 15 anni il business legato al trasporto marittimo dei passeggeri è sensibilmente cresciuto grazie anche all'apertura di nuove rotte. Per sostenere questa crescita in un settore strategico del Made in Italy, il gruppo Grimaldi ha individuato la necessità rendere i sistemi IT più efficienti, scalabili e soprattutto più sicuri, scegliendo il paradigma tecnologico del cloud. Il passaggio da un modello di gestione dell'IT completamente in-house a un modello ibrido ha rappresentato una sfida importante, che ha richiesto uno sforzo sensibile e un cambiamento radicale. Non solo un uso di tecnologie moderne, ma anche la ricerca della miglior efficienza operativa: l'utilizzo dei servizi cloud sta infatti consentendo a Grimaldi di rispondere in maniera efficace alla stagionalità tipica di questo business. Il nuovo approccio supporta l'azienda rendendo più rapidi i processi e ottimizzando gli investimenti IT.

"Grazie al suo Centro di Competenza Oracle, Var Group si è dimostrato un partner di valore per l'introduzione dei servizi cloud su Oracle OCI: ci ha accompagnato in tutto il percorso di adozione del nuovo sistema con professionalità, garantendoci efficienza e continuità operativa", ha dichiarato Giulio Capacchione, Cio del gruppo Grimaldi. "La strada verso il cloud è ricca di occasioni e potenzialità che, ne siamo certi, continueremo a cogliere e sfruttare insieme a Oracle e Var Group".

Inizialmente la piattaforma IT a supporto dell'Area Turismo di Grimaldi era interamente basata su tecnologia database Oracle, ma la "continuità" sul vendor, le tecnologie OCI (Oracle Cloud Infrastructure) – che comprendono la gestione dei dati in cloud insieme ad altri servizi, fruibili tramite cloud - hanno reso interessante e conveniente, anche in termini economici, la scelta di OCI. I costi molto competitivi d'ingresso e uscita dal cloud sono uno dei punti di forza di Oracle. Nell'affrontare per la prima volta un progetto così articolato utilizzando il cloud, il gruppo Grimaldi ha dovuto individuare un interlocutore solido e con una forte expertise in ambito Oracle Cloud, che potesse supportare l'azienda sia nella fase di migrazione sia in quella successiva di gestione del sistema.

"Grazie all'eccellenza del Cloud Oracle e alle nostre competenze, abbiamo accompagnato un gruppo enterprise come Grimaldi nell'integrazione di una soluzione cloud solida e sicura, garantendo velocità nella migrazione. Abbiamo così realizzato un progetto che protegge i workload strategici di Grimaldi e garantisce continuità operativa e massima efficienza" - Francesco Testa, brand manager Oracle Var Group.

"Sappiamo bene quanto il cloud, ben utilizzato, possa essere una fonte di efficienza anche a livello di risparmio energetico e di sostenibilità ambientale: ci fa molto piacere quindi che anche Grimaldi Lines abbia abbracciato questo paradigma con noi, grazie al nostro Partner Var Group." ha rimarcato Fabio Sanginesi, Alliance & Channel Cloud Tech Country Leader di Oracle Italia. "Tutte le nostre Cloud Region europee, a cominciare da quella italiana di Milano, rispettano i criteri green perché sono alimentate al 100% da energia rinnovabile – un motivo in più per scegliere OCI da parte di aziende, come Grimaldi, attente all'ambiente".
 

Tag: grimaldi