|
napoli 2
14 ottobre 2019, Aggiornato alle 10,53
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Armatori - Logistica

Il 55% dei carichi non idonei. Lo studio del National Cargo Bureau

Ispezionati 500 container negli Usa con merci generiche e pericolose


Le ispezioni a container trasportati via mare condotte dallo NCB (National Cargo Bureau) con sede negli Stati Uniti hanno scoperto un elevato numero di contenitori con carichi dichiarati erroneamente o imballati in modo inappropriato. 

La Maersk, riferiscono Freightwaves.com e Cisco, e la sua partecipata Hamburg Süd, la Hapag-Lloyd e la Cma Cgm hanno convenuto di partecipare al programma di controlli a campione e fra le quattro compagnie di navigazione sono stati ispezionati in tutto 500 contenitori dallo NCB. Ian Lennard, presidente dello NCB, ha dichiarato che è stata esaminata una combinazione di contenitori che trasportavano merci pericolose e carichi generali, sia in importazione negli Stati Uniti che in esportazione dagli stessi. 

Dei 500 contenitori ispezionati, il 55% ha rivelato una o più anomalie; il 49% dei container in importazione contenenti merci pericolose è stato bocciato; infine, il 38% dei container in esportazione con merci pericolose è stato considerato non idoneo. Dei container in importazione con merci pericolose, il 44% aveva problemi con il modo in cui il carico era stato messo in sicurezza, il 39% presentava etichettature improprie e l'8% presentava erronee dichiarazioni del carico. Dei contenitori in esportazione con merci pericolose, il 25% aveva problematiche con la messa in sicurezza, il 15% era etichettato in modo improprio ed il 5% era dichiarato erroneamente.
 

Tag: container