|
adsp napoli 1
20 aprile 2024, Aggiornato alle 20,22
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Hyundai Mipo battezza una nave autonoma di "terzo livello"

Una portacontainer da 1,800 TEU senza neanche un marittimo a bordo, pilotata da remoto da terra. La sperimentazione inizierà nella prossime settimane


Il cantiere navale sudcoreano Hyundai Mipo Dockyard l'8 marzo ha battezzato una nave portacontainer destinata a testare la navigazione autonoma senza equipaggio. Si tratta di un progetto ambizioso in quanto rappresenta una forma di automazione di "terzo livello", ovvero in cui a bordo non c'è davvero neanche un marittimo e la nave è pilotata a distanza da un centro di comando a terra.

La nave è da 1,800 TEU di capacità  e sarà consegnata alla fine di marzo alla Pan Ocean, compagnia di navigazione con sede a Seul, nella Corea del Sud. La nave ha iniziato ad essere costruita nel 2022. È lunga 172 metri, larga 27,4 metri e alta 14,3 metri. È la prima del suo genere in Corea del Sud. È dotata di apparecchiature di navigazione intelligenti sulla base di un progetto del governo civile per sviluppare un sistema di navigazione autonomo.

Un funzionario del cantiere di Hyundai Mipo Dockyard ha spiega che «la speranza è che la nave sarà in grado di dare slancio allo sviluppo di tecnologie di navigazione automatica prodotte in Corea, contribuendo così a promuovere le industrie locali di costruzione navale e di navigazione marittima».