|
napoli 2
04 luglio 2020, Aggiornato alle 15,15
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Armatori

Hapag+Uasc, gli azionisti dicono sì

Gli investitori di entrambe le compagnie approvano l'acquisizione della compagnia araba da parte di quella tedesca, che diventa il quinto armatore container al mondo


Hapag-Lloyd AG ha approvato ieri un piano per acquisire tutte le azioni della United Arab Shipping Co. E' la seconda volta in due anni che l'armatore tedesco effettua un'acquisizione di una compagnia marittima, la prima è stata la Compañía Sudamericana de Vapores (Csav). Gli azionisti di Uasc oggi hanno confermato l'accordo.

I principali investitori di entrambe le aziende devono ancora accettare gli impegni derivanti dall'acquisizione, ha riferito la compagnia con sede ad Amburgo in un comunicato, senza specificare il valore della transazione. 

Il contesto in cui va ad operare Hapag dopo questa acquisizione è quello della recessione globale del commercio iniziata nel 2008, una crisi che è anche la ragione principale per cui un armatore già importante effettua ben due operazioni di acquisizione in due anni. La compagnia tedesca, il cui maggiore azionista è Klaus-Michael Kuehne, passerà ora dalla sesta alla quinta posizione nel mondo degli armatori specializzati in container. 

Uasc è di proprietà di diversi fondi sovrani del Medio Oriente. L'azionista di maggioranza è il Qatar Investment Authority con il 51 per cento.