|
adsp napoli 1
16 maggio 2022, Aggiornato alle 16,47
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Infrastrutture

Hapag, Eurogate e Contship gestiranno un terminal portuale a Damietta

Firmata joint tra i tre azionisti principali di "Damietta Alliance Container Terminal". Il polo, da 3 milioni di TEU, entrerà in funzione nel 2024 con concessione di trent'anni

La firma di costituzione della"Damietta Alliance Container Terminal"

Hapag-Lloyd, Eurogate e Contship uniscono le forze per realizzare un nuovo terminal container nel porto di Damietta, in Egitto. Oggi a Il Cairo la firma della partnership per la gestione del prossimo nuovo terminal 2. La joint si chiama "Damietta Alliance Container Terminal" ed è composta da tre azionisti principali, Hapag-Lloyd Damietta (39%), Eurogate Damietta (29,5%) e Contship Damietta (29,5%). Altri due partner, Middle East Logistics & Consultants Group e Ship & C.R.E.W. Egypt, deterranno ciascuno l'1 per cento.

Il nuovo terminal dovrebbe entrare in funzione entro il 2024. Avrà una capacità operativa totale finale di 3,3 milioni di TEU e fungerà da hub strategico di trasbordo per Hapag-Lloyd nel Mediterraneo Orientale.

Come ha spiegato Cecilia Eckelmann-Battistello, presidente di Contship Italia, la concessione per la gestione dell'impianto è di trent'anni. «Questo – spiega - offre a noi e ai nostri rispettivi clienti una prospettiva a lungo termine nel porto di Damietta».

«Con il nuovo terminal Hapag-Lloyd migliorerà significativamente le sue operazioni di trasbordo nel mercato del Mediterraneo orientale e l'accesso al commercio egiziano locale», ha affermato Rolf Habben Jansen, CEO di Hapag-Lloyd. Thomas H. Eckelmann, presidente del consiglio di amministrazione del gruppo Eurogate, ha parlato di un terminal «all'avanguardia con capacità sufficiente, produttività e una fitta rete di alimentatori».

Il ministro dei Trasporti egiziano, Kamel Al-Wazir, ha parlato di una partnership «molto incoraggiante e ben pianificata tra il settore privato internazionale ed egiziano al fine di posizionare l'Egitto come un hub globale per la logistica e il commercio. In questa prima fase stabiliremo il porto di Damietta come un hub logistico integrato per i container, a cui seguirà poi la creazione di corridoi logistici che raggiungono diverse aree produttive in Egitto tramite la rete ferroviaria».

Tag: container