|
napoli 2
29 settembre 2020, Aggiornato alle 14,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Grimaldi sbarca a Gioia Tauro con Blg

Acquisito il 50 per cento di AutoTerminal spa dalla società tedesca che gestisce il traffico auto del porto calabrese


Il gruppo Grimaldi sbarca nel porto di Gioia Tauro e attraverso Automar SpA (40% Grimaldi, 40% Bertani e 20% Mercurio), presieduta da Costantino Baldissara, direttore commercial, operation & logistics del gruppo Grimaldi, acquisisce dalla società tedesca Blg (che gestisce il traffico auto nel porto calabrese) il 50% di AutoTerminal Gioia Tauro spa. Il terminal, la cui concessione è a lungo termine, dispone di ben 320mila metri quadri che, secondo le previsioni di Grimaldi, potrebbe in un futuro abbastanza prossimo acquisire nuovi spazi.

La notizia viene dallo stesso armatore, nel corso della presentazione del terzo rapporto sull'economia del mare di Srm-Banco di Napoli tenutasi stamattina nel capoluogo campano. «Abbiamo acquisito con la nostra consociata Automar SpA - spiega l'amministratore delegato del gruppo, Emanuele Grimaldi - uno spazio considerevole nel porto di Gioia Tauro per la movimentazione delle auto ed è possibile che in futuro possiamo ampliare il nostro terminal».
 
Il terminal di Automar, azienda leader nei servizi di logistica integrata da oltre quarant'anni, è specializzata nel trasporto su gomma e nella preparazione delle autovetture alla vendita (deceratura, riparazioni di carrozzeria e di meccanica, lavaggi ecc….). Il gruppo armatoriale di Napoli, attraverso la Salerno Auto Terminal gestisce da oltre quindici anni il terminal del porto di Salerno. Inoltre, nel 2014 ha acquisito oltre 400mila metri quadri di piazzale nel porto di Civitavecchia. Ora lo sbarco a Gioia Tauro.  
 
B. d'Ant.