|
napoli 2
23 ottobre 2021, Aggiornato alle 18,41
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Grimaldi prende in consegna Eco Catania

Quinta di dodici navi ro-ro ibride di ultima generazione, da 7,800 metri lineari, che dimezzano l'anidride carbonica emessa per tonnellata trasportata

Eco Catania

Una nuova grande nave di ultima generazione navigherà presto nel Mediterraneo con la livrea verde del gruppo Grimaldi. È stata consegnata oggi in Cina la Eco Catania, quinta di dodici navi ro-ro ibride dell'armatore napoletano, classe Grimaldi Green 5th Generation (GG5G), commissionate al cantiere Jinling di Nanchino.

Come recentemente certificato dal Rina, se comparate a generazioni precedenti di navi ro-ro le unità di questa classe hanno indici di efficienza energetica fino a sette volte migliori. In altre parole questa classe di traghetto è probabilmente la meno inquinante che c'è nel Mediterraneo, oltre ad essere tra le più grandi. Eco Catania, come le quattro unità gemelle già in servizio, che battono bandiera italiana, è lunga 238 metri e larga 34 metri, ha una stazza lorda di 67,311 tonnellate e una velocità di crociera di 20,8 nodi. La capacità di carico dei suoi sette ponti, di cui due mobili, è doppia rispetto a quella della precedente classe di navi ro-ro impiegate dal Gruppo Grimaldi per il trasporto di merci di corto raggio: la nave può infatti trasportare 7,800 metri lineari di merci rotabili, pari a circa 500 trailer e 180 automobili. La rampa di accesso a poppa permette di caricare unità con un peso fino a 150 tonnellate.

Eco Catania consuma la stessa quantità di carburante rispetto alle navi ro-ro della precedente generazione ed è dunque in grado di dimezzare le emissioni di anidride carbonica per unità trasportata. Emissioni che vengono possono essere azzerate quando la nave è ferma in porto: durante la sosta in banchina, Eco Catania spegne i motori e utilizza energia elettrica da mega batterie al litio con una potenza totale di 5 MWh, che si ricaricano durante la navigazione grazie agli shaft generator e a 350 metri quadri di pannelli solari. In più, la nave è dotata di motori di ultima generazione controllati elettronicamente e di un impianto di depurazione dei gas di scarico per l'abbattimento delle emissioni di zolfo e particolato.

«La Eco Catania è solo la più recente delle numerose prove tangibili del nostro impegno per accelerare la transizione ecologica nel settore dei trasporti», afferma Emanuele Grimaldi, amministratore delegato della compagnia partenopea. «La Sicilia - continua - merita e necessita di servizi di trasporto affidabili ed efficienti; per questo abbiamo dedicato ad uno dei suoi principali porti la nostra quinta unità della classe GG5G, che sarà presto impiegata proprio tra l'isola, il Continente e Malta».