|
napoli 2
15 giugno 2021, Aggiornato alle 12,48
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica - Personaggi

Gloria Dari nominata presidente di Confetra Toscana

Il consiglio direttivo della confederazione regionale ha inoltre riconfermato i consiglieri uscenti con qualche nuova entrata

Gloria Dari, nuovo presidente di Confetra Toscana (Ph: Laura Bolognesi)

Gloria Dari succede ad Alberto Bartolozzi alla guida di Confetra Toscana. Il consiglio direttivo della confederazione regionale ha inoltre riconfermato i consiglieri uscenti con qualche nuova entrata. Ha nominato anche due vicepresidenti, espressioni delle due realtà territoriali più rappresentative, Livorno e Firenze, rispettivamente: Valeria Gassani e Mario Bartoli che affiancheranno la presidente durante l'intero mandato. Gloria Dari, nel ringraziare innanzitutto il presidente uscente – che resterà nel consiglio in qualità di past president - e riconoscendo la professionalità e le non poche difficoltà che si è trovato ad affrontare a causa della pandemia, si è detta onorata di rappresentare la confederazione regionale ed ha comunicato un programma di massima del suo mandato e del consiglio direttivo in carica.  

"Innanzitutto - ha affermato Dari - va sottolineata con forza l'importanza dell'industria della logistica e della sua funzione strategica per l'economia della regione e del nostro Paese. È necessario consolidare il rapporto tra la logistica e l'Industria. C'è quindi bisogno di un dialogo continuo ed incisivo non soltanto con le Istituzioni locali, in primis la Regione Toscana, ma anche con tutti gli interlocutori naturali che della logistica si avvalgono. Affinché la logistica sia nella condizione di poter offrire al meglio i propri servizi sono necessarie le infrastrutture sia materiali che immateriali." 

Alcune priorità del territorio: la realizzazione della Darsena Europa nel porto di Livorno, i collegamenti ferroviari di ultimo miglio, le reti Ten-T per i collegamenti ferroviari tra porto e le aree produttive del Paese, l'Autostrada Tirrenica, il rilancio dell'area di crisi di Piombino legato al rilancio delle funzioni produttive del suo porto, le misure di incentivo e agevolazioni per le imprese logistiche, la funzione strategica degli interporti di Collesalvetti e di Prato, il rafforzamento della funzione cargo degli aeroporti di Firenze e Pisa, la ZLS.

Una novità della nuova presidenza consiste nella volontà di istituire dei gruppi di lavoro, così come avviene a livello nazionale, nei diversi settori della filiera logistica: Porti, Autotrasporto, Trasporto Ferroviario, Trasporto aereo, Interporti, Dogane, Innovazione digitale, Green Logistics. Ciascun gruppo di lavoro si avvarrà della professionalità e competenza dei Consiglieri di Confetra Toscana. In sintonia con la linea nazionale del presidente Guido Nicolini e del lavoro di Ivano Russo, segretario nazionale.

Infine, l'intenzione di promuovere con forza la formazione professionale e la creazione di uno sportello "info Point" stabile per assistere le imprese ad orientarsi nel mondo spesso dispersivo dei finanziamenti e delle possibilità di investimenti e sviluppo, specie in questo momento storico, unico dal dopo guerra.
 

Tag: Confetra