|
Porto di Napoli
16 novembre 2018, Aggiornato alle 11,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture - Personaggi

Gianni Corona nominato amministratore della Cagliari Free Zone

La società è al 50% dell'Adsp Mare di Sardegna e per la restante metà dal Consorzio Industriale Provinciale del capoluogo


Gianni Corona è stato nominato amministratore unico della Cagliari Free Zone nel corso dell'assemblea dei soci della SCPA (Società Consortile Per Azioni), composta al 50 per cento dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna e per la restante metà dal Consorzio Industriale Provinciale di Cagliari. Il ruolo della società, di cui sono stati rinnovati gli organi amministrativi e di controllo, è stato rilanciato con l'istituzione della zona franca doganale nell'area portuale di Cagliari.

 

La nomina del commercialista e consulente economico Corona, si legge in una nota dell'AdSP, darà nuovo impulso all'operatività della società consortile. Tra le priorità, quella di completare le procedure per la perimetrazione e la recinzione dei primi sei ettari di area da destinare a zona franca doganale interclusa. Intervento, questo, finanziato dalla Regione Sardegna nel 2015 con oltre un milione di euro, con l'obiettivo preciso di dare corpo al Piano operativo della Free Zone.


"Con la nomina dell'Amministratore Unico e degli organi amministrativi di controllo – spiega Massimo Deiana, presidente dell'AdSP del Mare di Sardegna – puntiamo a dare piena operatività alla Zona Franca Doganale, completando un percorso avviato da troppo tempo e rallentato da difficoltà di carattere burocratico e amministrativo. Insieme al presidente del Cacip, Salvatore Mattana, ringraziamo il presidente uscente Piergiorgio Massidda e tutto il CdA per il lavoro svolto e ci avviamo con determinazione a completare il rilancio dello scalo merci cagliaritano che dovrà giocare un ruolo centrale nei traffici di settore".