|
napoli 2
30 ottobre 2020, Aggiornato alle 15,19
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Fusione Moby-Cin, si oppongono i commissari di Tirrenia

La società in amministrazione controllata ha presentato una formale richiesta contro la reverse merger. Deciderà il Tribunale di Milano


È sospeso il piano di fusione delle compagnie di navigazione Moby e Tirrenia della Onorato Armatori, progetto che avrebbe dovuto essere definito proprio in questi giorni. Si oppongono alla procedura i commissari di Tirrenia di Navigazione Spa in amministrazione straordinaria (Tirrenia in AS), i quali hanno presentato alla compagnia, rende noto la stessa Onorato, una formale richiesta contro la reverse merger di Moby in Compagnia Italiana di Navigazione (CIN), società che ha comprato il ramo d'azienda di navigazione della Tirrenia nel quadro della privatizzazione del gruppo armatoriale.

Onorato precisa in una nota che "le compagnie Moby e CIN ritengono che non esistano presupposti validi per Tirrenia in AS per bloccare la reverse merger, perché questa non crea alcun pregiudizio nei confronti dei creditori". Sarà ora il Tribunale di Milano a doversi esprimere, entro il primo semestre del 2019, sulla legittimità di tale opposizione alla reverse merger.
 

Tag: traghetti