|
adsp napoli 1
23 febbraio 2024, Aggiornato alle 19,53
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Eni commercializza il primo carburante prodotto al 100% con materie di scarto e vegetali

È già in vendita in cinquanta stazioni di servizio italiane e a marzo diventeranno 150


È già in vendita in cinquanta stazioni di servizio italiane (che entro marzo diventeranno 150) il primo diesel di Eni prodotto con 100% di materie prime rinnovabili. HVOlution è un biocarburante che viene prodotto da materie prime di scarto e residui vegetali, nonché da olii generati da colture non in competizione con la filiera alimentare. "HVOlution può contribuire all'immediata decarbonizzazione del settore dei trasporti anche pesanti, tenuto conto delle emissioni allo scarico, perché utilizzabile con le attuali infrastrutture e in tutte le motorizzazioni omologate" spiega Eni.

Eni ha siglato accordi e partnership che permettono di valorizzare gli scarti e i rifiuti utilizzandoli come feedstock per la produzione di biocarburanti come HVOlution. In diversi paesi dell'Africa tra i quali Kenya, Mozambico e Congo, Eni sta sviluppando una rete di agri-hub in cui verranno prodotti olii vegetali in grado di crescere in terreni marginali e aree degradate e non in competizione con la filiera alimentare e, al tempo stesso, di creare opportunità di lavoro sul territorio. 

"Recentemente, dal Kenya è arrivato nella bioraffineria di Gela il primo carico di olio vegetale prodotto nell'agri-hub di Makueni", spiega Eni, mentre nella bioraffineria di Venezia "è arrivato il primo carico di olii di frittura esausti. L'obiettivo è di coprire il 35% dell'approvvigionamento delle bioraffinerie Eni entro il 2025".