|
napoli 2
18 gennaio 2021, Aggiornato alle 19,15
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Emissioni Co2, l'intera flotta d'Amico conforme ai requisiti Ue

Tutte le navi della compagnia sono certificate da Rina Service


Tutte le navi del gruppo armatoriale d'Amico rispondono ai requisiti di monitoraggio, comunicazione e verifica (MRV) delle emissioni di Co2, in linea con la normativa 2015/757 dell'Unione europea sulle emissioni di anidride carbonica generate dal trasporto marittimo. È quanto ha certificato Rina Service, sia per quanto riguardale le 36 unità gestite da d'Amico Società di Navigazione che per le altre 35 gestite dalla controllata Ishima Pte Ltd.

Il gruppo armatoriale ricorda che la nuova normativa è stata sviluppata in risposta agli obiettivi al 2050 fissati dall'Ue e volti a diminuire le emissioni di gas serra, che già entro il 2030 dovranno essere inferiori di almeno il 40% rispetto ai livelli del 1990. A tal proposito, la strategia della Commissione Europea indica una riduzione delle emissioni di Co2 del trasporto marittimo di almeno il 40%, rispetto ai livelli del 2005, entro il 2050. Il sistema MRV è obbligatorio e si applica a navi superiori a 5.000 tonnellate di stazza lorda che intraprendano uno o più viaggi commerciali (cargo o passeggeri) da o verso i porti dell'Unione Europea.

Entro agosto 2017 gli armatori dovranno presentare al proprio certificatore il piano di monitoraggio delle emissioni di Co2 per ciascuna nave della propria flotta e, dal 2018 in poi, dovranno rendicontare annualmente le emissioni, il consumo di carburante e altri parametri che impattano sull'ambiente. "Il Gruppo d'Amico è oggi la prima società di shipping ad avere il sistema MRV dell'intera flotta certificato da Rina", ha affermto Paolo Moretti, Cco Marine & Transport di Rina Services.