|
napoli 2
14 luglio 2020, Aggiornato alle 15,42
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori - Personaggi

È Rossella Carrara la nuova responsabile comunicazione Costa Crociere

Si occuperà anche, in ambito europeo, degli affari pubblici, della sostenibilità e di Costa Foundation


Il gruppo Costa Crociere rafforza le proprie relazioni esterne e sostenibilità con l'arrivo di Rossella Carrara, che dal 14 gennaio è entrata a far parte della società come Costa Group vice president external relations and sustainability.

Carrara supervisionerà le attività di comunicazione, sostenibilità, public affairs del marchio Costa Crociere in Europa, riportando direttamente al direttore generale Neil Palomba. Avrà inoltre in compito di coordinare la comunicazione strategica in accordo con il CEO del gruppo Costa e Carnival Asia, Michael Thamm. Anche Costa Crociere Foundation farà parte dell'ambito di responsabilità di Rossella Carrara.

«Rossella porta al nostro gruppo dirigente un'esperienza consolidata e di alto livello», ha affermato Thamm. «Intendiamo - continua - ampliare la nostra visibilità nei mercati in cui operiamo, comunicare ancora di più i tanti progetti innovativi che Costa ha intrapreso e rafforzare la collaborazione con tutti i nostri principali stakeholder. Sono certo che Rossella saprà aiutarci a raggiungere questi obiettivi».

Carrara lavora da vent'anni come consulente strategico per società multinazionali in diversi settori: shipping, tecnologia, retail, beni di consumo, turismo, medicale. Prima di arrivare in Costa, è stata deputy managing director di APCO Worldwide in Italia, dove era responsabile delle attività di public affairs, stakeholder engagement, corporate responsibility e comunicazione, sia a livello nazionale che internazionale. Prima di APCO è stata senior director di Burson Marsteller, seguendo in particolare la comunicazione di crisi.

Da 15 anni lavora già con Costa Crociere essendosi occupata di diversi progetti di comunicazione, lavorando anche con aziende del suo indotto come Fincantieri, San Giorgio del Porto, Chantier Naval de Marseille, e con associazioni di settore CLIA e Confitarma.