|
napoli 2
24 settembre 2020, Aggiornato alle 15,57
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

De Gregorio alla presidenza Anasped

A fine maggio il congresso degli spedizionieri doganali ha rinnovato il Consiglio


Massimo De Gregorio (foto a destra) è stato confermato alla presidenza del consiglio direttivo di Anasped, la Federazione Nazionale degli Spedizionieri Doganali. Il congresso si è tenuto il 27 e 28 maggio a Roma, articolandosi in due sessioni: una parte pubblica il venerdì con le autorità del settore, e una sessione congressuale elettiva il sabato.

La relazione centrale è stata tenuta da De Gregorio: dopo un bilancio degli ultimi anni di attività dell'associazione si è concentrato sulle novità del nuovo Codice doganane Ue in vigore dal primo maggio. Superato il periodo di transizione, ha sottolineato De Gregorio, il Codice disciplinerà in modo omogeneo tutte le operazioni doganali con l'obiettivo ambizioso di informatizzarle e centralizzarle. «Una sfida – afferma - che ci vedrà impegnati come professionisti del settore per concorrere insieme all'Agenzia delle Dogane a modernizzare e qualificare, secondo logiche di efficienza, tutte le operazioni doganali, valorizzando le competenze di cui l'Italia dispone». Sul tema sono intervenuti il direttore generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Giuseppe Peleggi, che ha colto positivamente il ruolo che gli spedizionieri doganali italiani intendono affermare nei prossimi anni, adoperando un  linguaggio condiviso tra la nostra struttura operativa dei primi con gli spedizionieri doganali del Paese. «Un successo operativo che fa ben sperare per il futuro», commenta Peleggi.

Sono intervenuti anche Cinzia Bricca, direttore centrale dell'ufficio legislazione e procedure doganali; Teresa Alvaro, direttore centrale delle tecnologie e dell'innovazione dell'Agenzia delle Dogane - che ha sottolineato il salto in avanti che in questi anni ha fatto l'Italia in materia di informatizzazione delle procedure e rimarcato l'attenzione degli operatori doganali nell'accompagnare i processi investendo in tecnologia nelle proprie aziende -, Cosimo Ventucci (foto a sinistra), presidente onorario di Anasped; Nereo Marcucci, recentemente confermato alla presidenza di Confetra; Giuseppe Benedetti, presidente Assoc; Giovanni De Mari, presidente del Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali, e Domenico de Crescenzo, presidente della sezione doganale di Fedespedi.

La parte elettiva del congresso si è svolta nella sessione di sabato ed ha visto la riconferma del presidente Massimo De Gregorio e l'elezione dei vice presidenti Bruno Pisano dell'associazione della Spezia e di Serse Grisendi di Reggio Emilia.

Consiglio Direttivo
Massimo De Gregorio presidente
Bruno Pisano vicepresidente vicario
Serse Grisendi vicepresidente
Nevio Bole segretario
Ciro Autore vicesegretario
Pio De Girolamo tesoriere

Collegio dei Revisori
Vincenzo Rovigi (presidente)
Vincenzo Anatella
Bruno Milella
Gabriele Bevilacqua
Stefano Pietraforte

Collegio dei Probiviri
Walter Orlando (presidente)
Gianfranco Lorenzoni
Maria Ester Venturini
Bruno Ingiostro
Enzo Brizi