|
napoli 2
06 agosto 2020, Aggiornato alle 17,38
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

d'Amico chiude in attivo il semestre Covid

La crisi legata alla pandemia non contagia le navi cisterna. Il secondo trimestre ai livelli del 2015


Con un utile netto di 17,1 milioni di dollari, contro una perdita di 24,3 milioni nello stesso periodo dell'anno scorso, d'Amico International Shipping S.A. è una delle poche compagnie che può chiudere con un sorriso il primo semestre del 2020, nonostante la crisi del commercio mondiale legata alla pandemia. Le società armatoriali che gestiscono navi cisterna hanno avuto meno problemi e il consiglio di amministrazione di d'Amico conferma il trend del settore approvando il positivo resoconto intermedio relativo ai primi sei mesi e al secondo trimestre 2020.

Il semestre d'Amico sotto la lente 

L'Ebitda si è attestato sui 79,5 milioni con il 66% di incremento rispetto al 2019. Cash flow operativo di 59,1 milioni, il 196% di incremento rispetto al primo semestre 2019. Nel secondo trimestre Dis ha addirittura registrato il suo migliore risultato trimestrale dal 2015, con un utile netto di 15,6 milioni contro una perdita di 18,8 milioni registrata nello stesso trimestre dello scorso anno.

"Dis – spiega il presidente e amministratore delegato Paolo d'Amico – ha mantenuto un elevato livello di copertura nella prima metà dell'anno, pari al 63,7% dei giorni nave ad una media giornaliera di 16.042 dollari. Avendo inoltre realizzato che il forte mercato dei noli di aprile e maggio di quest'anno, non sarebbe stato sostenibile nel lungo termine e che una correzione si sarebbe inevitabilmente verificata, abbiamo deciso di adottare un approccio prudente, incrementando nel secondo trimestre la nostra copertura base time-charter per la parte rimanente dell'anno, a livelli profittevoli. Posso pertanto già anticipare – precisa d'Amico – che nel corso del terzo trimestre dell'anno, di solito stagionalmente più debole, Dis potrà contare su una copertura di circa il 62% dei propri giorni nave ad una media di 16,314 dollari. Il nostro approccio realistico e prudente strategia commerciale dovrebbe dare i suoi frutti nel terzo trimestre".
 

Tag: bilanci