|
napoli 2
22 settembre 2021, Aggiornato alle 23,01
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Da Grimaldi prossimamente un servizio tra Piombino e Palermo

Lo annuncia l'Autorità di sistema portuale del Tirreno Settentrionale. Guerrieri: "Importante segnale di ripartenza"


Prossimamente la compagnia marittima napoletana avvierà un nuovo servizio tra i porti di Palermo e Piombino. Lo annuncia il presidente dell'Autorità di sistema portuale del Tirreno Settentrionale, Luciano Guerrieri, che amministra gli scali di Livorno, Capraia, Piombino, Portoferraio, e  Rio Marina e Cavo.

«La scelta di Grimaldi di operare a Piombino il servizio di linea con Palermo – commenta Guerrieri - rappresenta un importante segnale di ripartenza per il nostro sistema portuale, che dimostra una capacità di adattamento alle mutevoli esigenze di mercato, nell'ottica della piena affermazione della complementarietà dei suoi porti».

«Come dimostrano i dati di traffico del primo trimestre pubblicati nei giorni scorsi – continua Guerrieri - gli scali portuali dell'Alto Tirreno stanno gradualmente uscendo dalla crisi economica e si apprestano a traguardare nuovi obiettivi di sviluppo, anche in un segmento come quello Ro/Pax, che ha particolarmente sofferto nel 2020».

Guerrieri sottolinea come la decisione della compagnia Grimaldi di traferire il servizio su Palermo nello scalo piombinese non produca riflessi negativi duraturi sul porto di Livorno: «Grimaldi ha recentemente rafforzato la propria presenza nello scalo labronico grazie al potenziamento dei servizi di linea esistenti su Olbia e all'immissione di navi più grandi. Il nuovo collegamento da Piombino a Palermo si inquadra tra l'altro in una strategia della Società che andrà comunque a rafforzare il ruolo dello scalo labronico, attraverso il previsto ingresso di almeno un'altra nave».