|
adsp napoli 1
03 ottobre 2022, Aggiornato alle 18,36
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Crocieristi in treno, accordo Trenitalia-Costa Crociere

Oltre a portare i passeggeri sulle navi, l'intesa valorizza anche i convogli storici, le escursioni e gli spostamenti sostenibili

(Roberto Taddeo/Flickr)

Costa Crociere e Trenitalia hanno firmato un'intesa per gli spostamenti dei passeggeri che devono raggiungere le navi da crociera in partenza. L'accordo prevede lo studio di soluzioni di viaggio integrate nave-treno, «valorizzando il territorio e le sue caratteristiche», in un'ottica di turismo sostenibile, si legge in una nota della compagnia crocieristica.

Tra le iniziative che rientrano nell'ambito dell'accordo ci sono anche lo studio di feeder locali elettrici che colleghino porto e stazione, con il contributo di altre società del polo passeggeri del gruppo FS Italiane, e di collegamenti ferroviari di ultimo miglio turistico tra porto, città e aeroporto. Altrettanta attenzione verrà riservata alla valorizzazione dei treni storici, attraverso la creazione di escursioni dedicate per i crocieristi, alla realizzazione di treni dedicati ai clienti Costa Crociere e allo sviluppo di servizi per migliorare la connessione con il treno.

Le attività incluse nel protocollo saranno coordinate da una cabina di regia, con il compito di favorire la condivisione di informazioni, l'individuazione di progetti e la loro implementazione.

«Il nostro impegno per realizzare l'ambizioso progetto di navi a zero emissioni nette entro il 2050 si estende anche allo sviluppo di operazioni a terra più sostenibili, che prediligano forme di trasporto alternative e green, quali il trasporto ferroviario», commenta Giuseppe Carino, vice president guest experience & onboard revenues di Costa Crociere. L'obiettivo è sviluppare «reti di mobilità sostenibile con un sistema "dual use", che integri le esigenze di trasporto dei residenti locali con quelle dei passeggeri delle navi».

Secondo Alessandro Zoratti, direttore strategie di Trenitalia, «il treno si deve porre come alternativa valida ad altri mezzi di trasporto più inquinanti e l'accordo con Costa Crociere vuole invogliare i crocieristi a scegliere i nostri mezzi per raggiungere i porti di partenza o per tornare a casa dopo la vacanza in nave. Questa è anche la mission del Polo Passeggeri del Gruppo FS Italiane, focalizzato sulla mobilità delle persone e di cui Trenitalia è capofila».

-
credito immagine in alto