|
napoli 2
16 agosto 2019, Aggiornato alle 11,49
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Armatori

Crediti e debiti. Confitarma incontra ABI e fondi d'investimento

Confronto su pool commerciali e informazioni preventive. Prossimo appuntamento l'8 marzo

Mario Mattioli (Uiltrasporti)

Nella sede di Confitarma si è tenuta lunedì una riunione tecnica di confronto e aggiornamento con i rappresentanti di alcuni dei fondi di capitale privato, ristretta a
quelli più coinvolti nell'ambito dell'acquisto di crediti problematici e di risanamento e ristrutturazione delle imprese operanti nello shipping. Alla riunione, che fa seguito a precedenti incontri, oltre ad un responsabile dell'Associazione bancaria italiana (ABI), intervenuto come osservatore, hanno partecipato il presidente di Confitarma, Mario Mattioli, alcuni membri del comitato esecutivo e il vicepresidente della Commissione Finanza e Diritto d'Impresa, Fabrizio Vettosi, delegato per le problematiche della finanza di Confitarma.

Dalla riunione è emerso un «fattivo spirito di collaborazione», ha detto l'associazione armatoriale, che ha ribadito l'esigenza di «preservare e rafforzare la componente di flotta di bandiera italiana anche in virtù delle rilevanti competenze e capacità delle nostre imprese acquisite in anni di formazione ed esperienza sia a terra che a bordo». È stato analizzato anche il funzionamento dei pool commerciali.

Confitarma ha chiesto alle banche un maggior controllo durante la fase di cessione del credito. Soprattutto, che tale processo avvenga attraverso una preventiva informativa all'azienda oggetto di cessione del relativo credito. Tale tema sarà al centro della prossima riunione con gli istituti di credito e l'ABI che si terrà l'8 marzo. In conclusione, gli istituti di credito chiedono di stabilizzare «i processi di ristrutturazione ed accelerare il ritorno al normale corso per quelle oggetto di tali complessi processi».

-
credito foto in alto

Tag: confitarma