|
napoli 2
08 agosto 2020, Aggiornato alle 12,18
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Corsica, la collisione misteriosa

Coinvolti nell'incidente un traghetto e una bulk carrier. A rischio le acque del Santuario dei Cetacei


di Bruno MalatestaDL News

La tragica vicenda a Nord Ovest di Capo Corso degli ultimi giorni, cioè una collisione tra un traghetto ed una bulk carrier alla fonda, ci ha inquietato davvero come persone di mare e come abitanti della costa attigua. Le condizioni meteo erano favorevoli: com'è potuto accadere? Ma anche: perché i media evidenziano il fatto che lo spilling abbia "fortunatamente" una deriva verso Ovest: cioè ci sentiamo sollevati che le "provvidenziali" condizioni meteo sospingano il materiale inquinante verso un altro punto del Mediterraneo?

Poi, essendo gli equipaggi delle due navi non appartenenti alle nostre comunità, non sentiamo la necessità di criticare il loro operato, esercitato però in un'area di mare regolata dalla massima protezione ambientale. Senza anticipare nulla, poiché sappiamo bene che le cose di mare si devono capire in mare e non a casa, però stanno sorgendo le prime perplessità: il ponte del traghetto era presidiato? Oppure hanno avuto un'avaria tale da centrare lo scafo dell'inerme bulk carrier alla fonda? O magari è stato fatto di proposito? Fossimo stati dinnanzi ad altri sinistri marittimi del passato, a quest'ora l'incompetente e improvvisata gogna dei condannati mediatici sarebbe già molto ricca...
 

Tag: navi - ambiente