|
Porto di Napoli
14 dicembre 2018, Aggiornato alle 15,30
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Consorzio Bettolo si scioglie. Msc unico gestore del polo di Sampierdarena

Incompatibilità di business. Il gruppo di Ginevra acquisisce la quota di minoranza di Gruppo Investimenti Portuali

Il terminal container in costruzione di calata Bettolo

Si scioglie Consorzio Bettolo. I due soci Mediterranean Shipping Company (MSC) e Gruppo Investimenti Portuali (GIP) hanno deciso di separarsi, rivela Il Secolo XIX, con GIP che venderà le sue quote di minoranza (35%) ad Msc.

Il gruppo di Ginevra guidato da Gianluigi Aponte diventa così unico gestore del terminal container in costruzione a Sampierdarena e pronto, secondo le previsioni, nel 2022 e capace di gestire portacontainer da 20 mila TEU. A giugno 2018 il consorzio ha ottenuto una concessione di 33 anni nella gestione di calata Bettolo, fino al 2045.

I due ex soci, che hanno previsto per il nuovo terminal investimenti per 150 milioni di euro, hanno attivato la pocedura di separazione notificandola all'Autorità di sistema portuale della Liguria occidentale.

Le ragioni del divorzio, come spiega Francesco Bottino su Ship2Shore, sono legate al fatto che i due soggetti non sono compatibili nella gestione di un terminal. Msc, essendo un gruppo armatoriale, ha il suo core business nei noli e, a seconda del mercato, tende a far fluttuare le tariffe dei suoi terminal per mantenere i margini. All'inverso, Gip è un terminalista e ha la sua principale fonte di guadagno nelle tariffe 'di terra'. La concordanza d'intenti è stata utile quando si è trattato di presentare il progetto ed è saltata quando si è trattato di scrivere il business plan. 

Tag: genova - porti - terminal