|
napoli 2
22 novembre 2019, Aggiornato alle 19,55
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Click&Boat 2
Infrastrutture

Code Kilo, il big data dei costruttori navali europei

Fincantieri, Mayer Werf, Stx France, Damen, Naval Group, Lurssen Werft e Navantia lanciano una piattaforma digitale comune


Una piattaforma digitale europea dove condidivere il mare di dati prodotto dalla navalmeccanica. La creeranno i principali costruttori del Vecchio continente riuniti in Euroyards, associazione di otto cantieri (Fincantieri, Mayer Werf, Stx France, Damen, Naval Group, Lurssen Werft e Navantia) nata nel 1992.

La piattaforma si chiama Code Kilo e non interesserà solo i cantieri navali ma anche armatori, fornitori e società di classificazioni, tutti gli attori coinvolti nel processo di costruzione di una nave, così da creare un big data capace di razionalizzare maggiormente l'attività di costruzione. Gli strumenti principali con cui si opererà saranno l'internet delle cose e l'intelligenza artificiale. Code Kilo sarà supportato anche da Sea Europe, l'associazione europea dei costruttori navali civili e militari.

I sistemi navali forniscono una grande quantità di dati digitali, come per esempio lo stato delle attrezzature, le operazioni di bordo e le prestazioni, tre voci già di per sé consistenti. «Migliorare la digitalizzazione delle navi mediante un'integrazione completa contribuirà a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità e circolarità, mettendoli al centro del settore marittimo europeo», commenta Fincantieri in una nota.

-
credito immagine in alto