|
napoli 2
05 aprile 2020, Aggiornato alle 09,50
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

speciale1
Armatori - Infrastrutture

Cma Cgm vende le sue quote di otto terminal portuali

La società armatoriale francese ha incassato 815 milioni di dollari in contanti

Il Vietnam International Container Terminal di Ho Chi Minh City

Il gruppo Cma Cgm annuncia la definizione del suo accordo con China Merchants Port (Cmp), per la vendita a Terminal Link delle sue quote in otto terminal portuali nel mondo. La joint venture Terminal Link è stata creata nel 2013 ed è posseduta al 51% da Cma Cgm e al 49% da Cmp. La società armatoriale francese ha incassato 815 milioni di dollari in contanti.

L'operazione consente a Cma Cgm di ridurre il debito e realizzare il suo piano di liquidità da 2,1 miliardi di dollari annunciato nel 2019. Dal canto suo, Terminal Link può espandere la sua presenza geografica e la rete globale, migliorando le sue prospettive di sviluppo del business.

Gli otto terminal oggetto della transazione:
Odessa Terminal (Ucraina)
Lion Terminal Cma Cgm PSA (CPLT), Singapore
Kingston Freeport Terminal (Giamaica)
Rotterdam World Gateway (Paesi Bassi)
Qingdao Qianwan United Advance Container Terminal (Cina)
Vietnam International Container Terminal, Ho Chi Minh City (Vietnam)
Laem Chabang International Terminal (Tailandia)
Umm Qasr Terminal (Iraq)
 

Tag: cma cgm