|
napoli 2
27 novembre 2020, Aggiornato alle 19,26
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2

Cgil,Cisl e Uil: "Nei porti di Napoli e Salerno non è garantita la sicurezza"

I sindacati lamentano la mancanza di ben undici dispositivi necessari per contrastare il contagio da Covid-19


Cgil, Cisl e Uil denunciano in una lettera la mancanza di ben undici elementi necessari per garantire la sicurezza dei lavoratori portuali di Napoli e Salerno. Mancato reperimento di adeguati dispositivi di protezione individuale, in particolare di mascherine idonee alla prevenzione del contagio. Mancata distribuzione di guanti monouso. Mancata dotazione individuale di liquido igienizzante che consenta il frequente lavaggio delle mani in banchina ed in tutti i luoghi di lavoro che non consentano l'immediato accesso ai bagni o ad altri locali a tale scopo attrezzati. Presenza di servizi igienici chimici sprovvisti di acqua corrente.

Sono questi solo alcune delle contestazioni che i sindacati hanno segnalato all'Autorità di sistema portuale, alle prefetture, alle istituzioni ed alle Asl invitandole a "valutare il blocco delle attività portuali fino al termine dell'emergenza o comunque fino alla fornitura dei necessari dispositivi di protezione individuale ed all'adeguamento alle norme di sicurezza dei terminal portuali". 
 

Tag: porti - lavoro