|
Porto di Napoli
15 gennaio 2019, Aggiornato alle 17,10
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Castellammare, Fincantieri vara troncone "Vulcano"

La parte anteriore dell'unità di supporto per la Marina è ora in viaggio per Muggiano


Alla presenza del ministro della Difesa Roberta Pinotti (foto), per la prima volta nel cantiere, si è svolta oggi, presso lo stabilimento di Castellammare di Stabia, la cerimonia di varo del troncone di prua dell'unità di supporto logistico (Logistic Support Ship, LSS) "Vulcano", unità commissionata a Fincantieri nell'ambito del piano di rinnovamento della flotta della Marina militare. 

Il troncone è lungo 94 metri, largo 24, alto 16,3 e del peso di 4,100 tonnellate. Verrà trasportato via mare nello stabilimento di Muggiano (La Spezia), dove verrà assemblato insieme al troncone di poppa per costituire l'intera unità, la cui consegna è prevista nel 2019.

Il programma pluriennale per il rinnovamento della flotta della Marina militare prevede la costruzione, oltre alla LSS, di un'unità da trasporto e sbarco (Landing Helicopter Dock), anch'essa prevista in questo cantiere con inizio dei lavori nell'estate di quest'anno e varo nell'estate del 2019, nonché di sette Pattugliatori Polivalenti d'Altura (PPA), con ulteriori tre in opzione.

La caratteristica comune a tutte e tre le classi di navi è la flessibilità, potendo agire sia come nave militare che civile. Inoltre hanno un basso impatto ambientale con avanzati sistemi di propulsione ausiliari elettrici. 

"Vulcano" sarà certificata dal Rina in accordo alle convenzioni internazionali per la prevenzione dell'inquinamento sia per gli aspetti più tradizionali come quelli trattati dalla Convenzione MARPOL, sia per quelli non ancora cogenti come la Convenzione di Hong Kong dedicata alla demolizione delle navi.

Madrina del varo è stata la signora Maria Teresa Piras, vedova del Tenente di vascello Emilio Attramini, giovane Ufficiale della Marina Militare deceduto nella tragedia aerea del Monte Serra nel 1977.

Alla cerimonia sono intervenuti, fra gli altri, il sottosegretario di Stato alla Difesa, Gioacchino Alfano; il Capo di Stato Maggiore della Marina militare, Valter Girardelli; il sindaco di Castellammare di Stabia, Antonio Pannullo e il presidente di Fincantieri, Giampiero Massolo.