|
Porto di Napoli
15 dicembre 2018, Aggiornato alle 12,25
intersped

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

Infrastrutture

Brodosplit rafforza joint con Fincantieri

Realizzerà due tronconi per navi da crociera entro il 2019. Lo stabilimento di Spalato cresce: 67 milioni di utili da qui al 2025


Il cantiere navale croato Brodosplit ha firmato due nuovi contratti con Fincantieri, con cui collabora dal 2014. Come per le precedenti commesse, anche queste riguardano la realizzazione di tronconi destinati a navi da crociera.

Il primo contratto riguarda una sezione di prua di 1,200 tonnellate 'prefabbricata' con condotti e sistemi elettrici. Una volta finita, verrà trasportata su chiatta in uno stabilimento Fincantieri in Italia per essere assemblata alla nave in costruzione. Consegna nella prima metà del 2019. 

La seconda commessa riguarda una sezione centrale da 3 mila tonnellate, lunga oltre 100 metri. Anche questa verrà consegnata in uno stabilimento Fincantieri. Consegna nella seconda metà del 2019.

Secondo i calcoli del cantiere di Spalato, l'attività di Brodosplit da qui al 2025 – per Fincantieri ha realizzato dal 2014 diverse sezioni per tre navi da crociera - genererà un flusso di cassa di 5 milioni di euro mensili, per un utile complessivo pari a circa 67 milioni di euro (500 milioni di kunas).

«Ci siamo dimostrati partner affidabili per Fincantieri. Un accordo a lungo termine è stato logico», riferisce la società croata. È previsto anche l'ingaggio di operai di Brodosplit negli stabilimenti Fincantieri per le opere di rifiniture in fase di consegna. «I nostri dipendenti – conclude la nota - svolgono regolarmente attività al di fuori della società, e al di fuori della Croazia. D'altra parte, utilizziamo anche noi lavoratori stranieri, ci integriamo a vicenda con il personale necessario».