|
napoli 2
22 ottobre 2021, Aggiornato alle 15,14
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Personaggi

Avvicendamento al Vespucci, Musolino approda a Civitavecchia

Nei porti della Capitale arriva il nuovo presidente, che eredita una complicata approvazione di bilancio, così com'è successo a ottobre quando guidava il porto di Venezia

Il presidente uscente, Francesco Maria di Majo, e l'entrante, Pino Musolino

Avvicendamento al vertice del "Molo Vespucci", l'Autorità di sistema portuale del Tirreno Centro-Settentrionale. Nel pomeriggio di ieri il presidente uscente, Francesco Maria di Majo, ha accolto il suo successore, Pino Musolino. Il simbolico passaggio delle consegne è avvenuto al termine di una chiacchierata.

«Lascio questo ente in cui ho trascorso quattro anni molto impegnativi ma fantastici – ha commentato di Majo - con le tante professionalità presenti in Adsp abbiamo lavorato sodo e tracciato un percorso che, sono certo, il mio successore Pino Musolino, del quale nutro una sincera stima, porterà a termine contribuendo in maniera significativa a raggiungere i tanto auspicati traguardi che Civitavecchia e l'intero network laziale con i porti di Fiumicino e Gaeta meritano di ottenere». 

Il caso vuole che Musolino eredita nella Capitale una difficile approvazione di bilancio, com'è successo nel porto che presiedeva precedentemente, quello di Venezia. «Adesso la priorità contingente è quella di superare la difficoltà amministrativa data dal voto negativo del Comitato di gestione al bilancio e pianificare sul breve e medio periodo come compensare gli effetti negativi e drammatici della crisi causata dalla pandemia. È una sfida che parte in salita ma sono estremamente orgoglioso e grato di questa opportunità e di potermi mettere con umiltà al servizio dei porti di Roma e del Lazio", ha dichiarato il Presidente dell'AdSP, Pino Musolino. 

Il neo presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale Pino Musolino, classe 1978 e veneziano doc, laureato in Giurisprudenza, proviene dall'esperienza nei porti veneti in cui dal marzo 2017 ha ricoperto il ruolo di Presidente prima e di Commissario negli ultimi mesi, vanta una notevole esperienza nel settore marittimo portuale a livello nazionale, europeo e internazionale.