|
napoli 2
15 giugno 2021, Aggiornato alle 12,48
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Logistica

Autotrasporto e frontiere, Giovannini spinge sui "corridoi verdi"

Rispondendo alla lettera della Commissaria ai Trasporti Valean, il ministro italiano vorrebbe introdurre nuove misure per rispondere ai controlli introdotti da Germania e Austria per chi viene soprattutto dal Brennero

La Commissaria europea ai Trasporti, Adina Valean (European Parliament/Flickr)

Il ministro dei Trasporti Enrico Giovannini ha risposto alla lettera di congratulazioni della Commissaria europea ai Trasporti Adina Valean, assicurando da subito la massima cooperazione con la Commissione e con gli altri Stati membri «per fare fronte alle drammatiche sfide della pandemia COVID-19 nel settore trasporti». 

Nella risposta alla missiva, Giovannini ha ricordato l'esigenza di assicurare la resilienza del sistema economico europeo, il corretto funzionamento del Mercato Unico e la salvaguardia delle catene di approvvigionamento. Ha perciò chiesto l'intervento della Commissione per riaffermare al più presto la piena attuazione dei principi dei "corridoi verdi" all'interno dell'Unione europea per superare il problema dei nuovi controlli introdotti presso alcune frontiere che stanno provocando, soprattutto lungo il "Corridoio del Brennero", seri disagi e danni agli autotrasportatori e all'economia italiana.

Nei prossimi giorni il ministro contatterà la Commissaria Valean per uno scambio di vedute su questo e altri temi dell'Agenda Europea.

_

credito immagine in alto