|
napoli 2
20 settembre 2020, Aggiornato alle 16,15
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Eventi

Appaltatori navali, il congresso ad Ischia

Nell'incontro annuale dell'associazione, l'analisi dettagliata delle criticità e potenzialità del settore


"Certamente la nave, con le molteplici caratteristiche tecniche, è il vettore più usato a livello mondiale: come potete vedere dalle immagini, il mare è "invaso" da navi, che seguono rotte commerciali ben precise. E questa immagine esprime un segnale di economia in "salute". Ma come mai così tante navi ? C'è eccesso di stiva ?" A porsi queste domande (e a cercare delle utili risposte) è stato Angelo Novelli, presidente dell'Anpan (Associazione Nazionale Provveditori Appaltatori Navali), in apertura del 46° congresso dell'associazione tenutosi venerdì scorso ad Ischia, presso l'Hotel Continental Terme.

 
Oltre a Novelli, che ha fatto gli onori di casa, all'incontro sono intervenuti Enzo Ferradino, Sindaco di Ischia, Salvatore Cortese, capo Settore Servizi e consulenza - Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale Campania, Salvatore FALCO, direttore della Dogana dell'Aeroporto di Capodichino - Agenzia Dogane e Monopoli Direzione Interregionale Campania e Calabria, e il Capitano di Fregata Gennaro Fusco, Capo Sezione Sicurezza Navale - Capitaneria di Porto di Napoli.

"I dati che le statistiche riportano relativamente a questo settore – ha spiegato tra l'altro Novelli - evidenziano sicuramente un eccesso di stiva: il che trova spiegazione per tre aspetti principali: 1) la necessità di costruire naviglio sempre più sicuro ed "ecologico" dopo i naufragi degli anni novanta, su tutti EXXON VALDEZ(1989), HAVEN (1991) ed ERIKA (1999); 2) la crisi economica mondiale che ebbe inizio alla fine del 2008 ed ancora oggi è tangibile; 3) il conseguente crollo dei traffici".

Dopo la dettagliata relazione del presidente Novelli, è seguito un dibattito nel quale sono emerse diverse criticità del settore e la richiesta da parte degli associati di una maggiore attenzione e presenza presso le autorità competenti al fine di trovare soluzioni operative per lo novità introdotte dalle recenti Risoluzioni 1/E e 2/E (del 9 gennaio 2017 e del 12 gennaio 2017) e la recente Risoluzione congiunta n. 1/D dell'Agenzia delle Dogane e 69/E dell'Agenzia delle Entrate. I lavori si sono conclusi con l'appuntamento alla prossima riunione che si terrà in Liguria nel 2018.

Nella foto (da sin.): Alfredo Tosato, vice presidente Anpan; Angelo Novelli, presidente; Leonardo Violante, vice presidente