|
adsp napoli 1
20 maggio 2022, Aggiornato alle 15,45
intersped 2

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Altre due navi da crociera nel porto di Trapani

Il porto siciliano continua ad accogliere unità del segmento lusso. Oggi tocca a Clio e Amadea (dov'è stata girata una famosa soap opera)

Sulla sinistra, la "nave dei sogni" Amadea e la Clio

Ancora due navi da crociera in contemporanea nel porto di Trapani. Non colossi, ma navi dedicate a un turismo di nicchia e di lusso. Si tratta della Amadea, luxury ship della compagnia tedesca Phoenix Reisen, approdata stamattina alle 8, proveniente da Nizza e in proseguimento per Malta; e della Clio della Circle Cruise Line, compagnia americana specializzata nelle crociere culturali extralusso, arrivata da Porto Empedocle che, dopo una sosta di ben due notti a Trapani, raggiungerà Cagliari.

Amadea è una traumshiff, una "nave dei sogni", protagonista di alcuni episodi di un popolare serial televisivo ambientato a bordo di lussuose navi da crociera: lunga quasi 200 metri e larga 24, per una stazza lorda di 28,856 tonnellate, è una motonave con una capacità di circa 600 passeggeri, costruita nel 1991 dalla Mitsubishi Heavy Industries, industria navale giapponese con sede a Nagasaki. È dotata di due suite reali, 40 suite e 254 cabine. La Clio è un'unità molto più piccola al confronto, più vicina a un grande yacht: 100 metri di lunghezza, 3,500 tonnellate di stazza e 90 passeggeri di capienza. Questi due "pernottamenti" nel porto trapanese attiveranno un indotto diverso e importante per il territorio, visto che in molti scenderanno a terra in escursioni lunghe. 

«Come autorità portuale continuiamo il nostro lavoro di infrastrutturazione del porto che, iniziato con la costruzione di due terminal, proseguirà con i necessari dragaggi e con la riqualificazione del waterfront, per far crescere porto e destinazione in maniera sensibile», afferma il presidente dell'Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia Occidentale, Pasqualino Monti, secondo il quale «lo scalo trapanese con la sua posizione e un retroterra di enorme pregio paesaggistico, storico e culturale, rappresenta una destinazione ambita all'interno del nostro sistema».  «Due navi da crociera insieme nel nostro porto – afferma il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida – stanno diventando una piacevole abitudine. Rappresentano un risultato importante, il cui merito va attribuito al lavoro di squadra e alle sinergie che il Comune e l'autorit portuale hanno saputo stringere per promuovere al meglio il territorio e migliorare le infrastrutture portuali. La ripresa della crocieristica va vista anche in prospettiva, quando il porto, dragati i fondali, diventerà sempre più competitivo, sia dal punto di vista turistico/crocieristico che commerciale. Siamo anche orgogliosi di poter offrire ai crocieristi della Clio, che sosteranno più a lungo in città, l'opportunità di assistere alla processione dei Misteri, in programma domani alle 14, un imperdibile spaccato di fede e tradizione». 

Tag: trapani - crociere