|
adsp napoli 1
08 dicembre 2022, Aggiornato alle 21,10
forges1

Informazioni MarittimeInformazioni Marittime

unitraco2
Armatori

Altre due navi da crociera nel porto di Trapani

Il porto siciliano continua ad accogliere unità del segmento lusso. Oggi tocca a Clio e Amadea (dov'è stata girata una famosa soap opera)

Sulla sinistra, la "nave dei sogni" Amadea e la Clio

Ancora due navi da crociera in contemporanea nel porto di Trapani. Non colossi, ma navi dedicate a un turismo di nicchia e di lusso. Si tratta della Amadea, luxury ship della compagnia tedesca Phoenix Reisen, approdata stamattina alle 8, proveniente da Nizza e in proseguimento per Malta; e della Clio della Circle Cruise Line, compagnia americana specializzata nelle crociere culturali extralusso, arrivata da Porto Empedocle che, dopo una sosta di ben due notti a Trapani, raggiungerà Cagliari.

Amadea è una traumshiff, una "nave dei sogni", protagonista di alcuni episodi di un popolare serial televisivo ambientato a bordo di lussuose navi da crociera: lunga quasi 200 metri e larga 24, per una stazza lorda di 28,856 tonnellate, è una motonave con una capacità di circa 600 passeggeri, costruita nel 1991 dalla Mitsubishi Heavy Industries, industria navale giapponese con sede a Nagasaki. È dotata di due suite reali, 40 suite e 254 cabine. La Clio è un'unità molto più piccola al confronto, più vicina a un grande yacht: 100 metri di lunghezza, 3,500 tonnellate di stazza e 90 passeggeri di capienza. Questi due "pernottamenti" nel porto trapanese attiveranno un indotto diverso e importante per il territorio, visto che in molti scenderanno a terra in escursioni lunghe. 

«Come autorità portuale continuiamo il nostro lavoro di infrastrutturazione del porto che, iniziato con la costruzione di due terminal, proseguirà con i necessari dragaggi e con la riqualificazione del waterfront, per far crescere porto e destinazione in maniera sensibile», afferma il presidente dell'Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia Occidentale, Pasqualino Monti, secondo il quale «lo scalo trapanese con la sua posizione e un retroterra di enorme pregio paesaggistico, storico e culturale, rappresenta una destinazione ambita all'interno del nostro sistema».  «Due navi da crociera insieme nel nostro porto – afferma il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida – stanno diventando una piacevole abitudine. Rappresentano un risultato importante, il cui merito va attribuito al lavoro di squadra e alle sinergie che il Comune e l'autorit portuale hanno saputo stringere per promuovere al meglio il territorio e migliorare le infrastrutture portuali. La ripresa della crocieristica va vista anche in prospettiva, quando il porto, dragati i fondali, diventerà sempre più competitivo, sia dal punto di vista turistico/crocieristico che commerciale. Siamo anche orgogliosi di poter offrire ai crocieristi della Clio, che sosteranno più a lungo in città, l'opportunità di assistere alla processione dei Misteri, in programma domani alle 14, un imperdibile spaccato di fede e tradizione». 

Tag: trapani - crociere